Firenze, 23 agosto 2018 - Dopo il brillante bilancio ai Mondiali, proseguono le belle prestazioni e le vittorie per i due fiorentini anche ai Campionati Europei su pista in corso di svolgimento sempre al Velodromo di Aigle in Svizzera. Giorgia Catarzi, 17 anni, del Team Zhiraf di Comeana, ha conquistato infatti dopo la maglia iridata di qualche giorno fa, anche quella di Campionessa Europea con il quartetto azzurro dell’inseguimento juniores che comprendeva anche Sofia Collinelli, Silvia Zanardi e Gloria Scarsi.

Tommaso Nencini, 18 anni, della Fosco Bessi di Calenzano, ha invece ottenuto la medaglia d’argento con il quartetto dell’inseguimento assieme ai compagni Samuele Manfredi, Davide Boscaro e Alessio Bonelli. Gli azzurri sono andati forte, hanno stabilito anche il nuovo record italiano, ma al termine della finale sono stati battuti per un secondo dal quartetto della Russia.

Nencini ha confermato di avere davanti a se un bel futuro anche su pista, ma intanto dopo questa doppia esperienza ai Mondiali e agli Europei in Svizzera, disputerà dal 30 agosto al 2 settembre il Giro della Lunigiana a tappe. Belle anche le prospettive future di Giorgia Catarzi.

La giovane juniores di Ponte a Ema infatti è alla sua prima stagione in categoria per cui si può tranquillamente affermare che sarà un punto di forza fondamentale per l’attività su pista anche nella prossima stagione. Giorgia è una ragazza solare, determinata, convinta e sicura di se, decisa a raggiungere altri importanti traguardi in carriera.

Quanto all’altra toscana presente agli Europei, la triplice campionessa del mondo juniores Vittoria Guazzini è stata inserita nel quartetto dell’inseguimento under 23 dove tenuto conto della sua eccellente condizione atletica potrà essere un validissimo sostegno per cercare di conquistare il titolo della specialità.