Veronica Maya e Paolo Genovese
Veronica Maya e Paolo Genovese

Firenze, 14 settembre 2021 - «Uno sforzo ma necessario: perchè l’ambiente è una priorità assoluta ora e sempre. Per questo ho voluto istituire un premio dedicato ad un argomento a cui si presta un'attenzione altalenante, di cui non si parla mai abbastanza. E ho scelto una terra che ha fatto del suo habitat un esempio concreto di impegno». Così Antonio Voltolina, eclettico direttore del Festival del Cinema Italiano, che a con Firenze dove sono nati diversi progetti, ha più di un semplice rapporto e da decenni. «Da dal 15 al 18 settembre ho pensato di istituire il primo “Monreale Premio Ambiente“, una branchia del Festival del Cinema Italiano, per la prima volta nel cuore della Sicilia arabo-normanna.

Ci saranno proiezioni, convegni, incontri con personaggi del cinema italiano, masterclass e una serata finale, presentata da Veronica Maya, con tanti ospiti e sorprese che caratterizzeranno la quattro-giorni di Monreale. L’evento è organizzato da A&D Comunicazione, e coinvolge nomi come Paolo Genovese e di Fabrizio del Noce come presidente onorario. «A Monreale – spiega ancora Voltolina – saranno presenti il regista, sceneggiatore e attore Christian Marazziti, l’attore Dario Cassini e il regista Alessandro D’Alatri che interverrà il 17 settembre al convegno. Il nostro obiettivo è anche ridare linfa nuova al cinema e abbiamo anche organizzato una masterclass con gli studenti della Scuola di Cinema Ciak si gira, diretta da Antonio Catania e Rosaria Russo».

Ovvio che al convegno interverranno anche i rappresenanti politici della Regione e dei Beni Culturali. Il Monreale Premio Ambiente 2021 vedrà vincitore un documentario fra tutti quelli presentati in concorso durante le due edizioni del Festival del Cinema Italiano, del 2020 e del 2021. Nel corso dell’evento saranno conferiti riconoscimenti a quattro aziende e ad un giovane imprenditore che si sono distinti nel campo dello sviluppo sostenibile, del rispetto ambientale e della responsabilità sociale.

Al centro l’argomento ambientale – tema quanto mai attuale e centrale anche in virtù della Cop 26, il vertice globale sul clima che si terrà a Glasgow in novembre – dove saranno protagonisti gli alberi, focus del convegno sull’ambiente che si terrà il 16 settembre. «L’evento – conclude Voltolina – si terrà in presenza in piena sicurezza – il nostro obiettivo sensibilizzare il più possibile sui temi della sostenibilità ambientale e cercare nel nostro piccolo di offrire delle soluzioni, anche attraverso l’arte visiva. Non è un caso che tantissimi giovani hanno partecipato alle nostre selezioni». Info: info@festivaldelcinemaitaliano.it