Rock Contest
Rock Contest

Firenze, 11 agosto 2021 - Ci sarà anche un premio speciale dedicato alla memoria di Enrico Greppi 'Erriquez', leader della Bandabardò prematuramente scomparso quest'anno, nella nuova edizione del Rock Contest, lo storico concorso nazionale per band e solisti emergenti fino a 35 anni, organizzato da Controradio e Controradio club. Il contest, giunto alla 33a edizione, sarà anche per quest’anno in versione online (totalmente o parzialmente) e le iscrizioni sono aperte fino al 20 settembre. Diventano così due i premi speciali, entrambi promossi dalla Regione Toscana con il Fondo sociale europeo: quello intitolato al cantante si andrà infatti ad affiancare  al tradizionale riconoscimento messo in palio, il premio Fondo sociale europeo/Giovanisì. Anche il premio Enrico Geppi Erriquez avrà un valore di 2000 euro e sarà assegnato al testo del brano in concorso che si distinguerà maggiormente per la positività dei valori e dell'impegno sociale, in continuità con la produzione artistica e la carica umana trasmessa da Erriquez nel corso della sua vita.

Verranno automaticamente iscritti al premio tutti i 30 solisti e band selezionati per le eliminatorie del Rock Contest. Per candidarsi è necessario allegare, all'atto dell'iscrizione, il testo della canzone con la quale si intende partecipare; se è in lingua straniera, dovrà essere inserito il testo originale e la sua traduzione in italiano. "Diamo un ulteriore contributo per rendere sempre più ricca di contenuti e messaggi positivi una manifestazione che in oltre un trentennio di storia ha saputo dare spazio a pulsioni giovanili e nuove tendenze - sottolinea il presidente della Toscana Eugenio Giani -. Per me è un motivo di grande soddisfazione l'istituzione di questo nuovo premio che ricorda un'artista capace di parlare a un pubblico intergenerazionale e che ha rappresentato la vitalità della scena artistica toscana. Ringrazio il consigliere regionale Iacopo Melio che per primo ha avuto l'idea di dedicare un premio alla figura di Erriquez e che abbiamo accolto volentieri".

“Ancora una volta – aggiunge Bernard Dika, consigliere regionale per l’innovazione e le politiche giovanili – la Regione Toscana, attraverso Giovanisì, lascia un segno concreto per il supporto e la promozione di idee e talenti che provengono dal mondo giovanile”. “La presenza quest’anno di ben due premi promossi dalla Regione, ‘Fondo Sociale Europeo/Giovanisì’ e il premio ‘Erriquez’ – spiega Dika – costituisce un fatto molto importante in una fase in cui le istituzioni devono concentrare sforzi ed energie per una ricostruzione che sia davvero inclusiva e capace di coinvolgere coloro che si accingono a costruire il futuro”. Resta tutto invariato invece per l’altro premio promosso dalla Regione Toscana e giunto alla sua quinta edizione. Il Premio FSE/Giovanisì è stato istituito all’insegna della "libertà di espressione e creatività giovanile".