Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Narciso Parigi e Lorenzo Andreaggi

Firenze, 24 luglio 2018 - «È un ragazzo che canta bene, l’ho sentito cantare e mi piace. E poi ha passione». Il “ragazzo”, è Lorenzo Andreaggi, cantante 28enne, e il lusinghiero giudizio è di Narciso Parigi, cantante e attore popolarissimo, interprete dello spirito toscano (e anche dell’inno della Fiorentina) che, a partire dagli anni ’40, ha conosciuto un grande successo in Italia e all’estero,  con le sue canzoni e i suoi film  che (soprattutto negli anni ’50 e ’60) hanno varcato l’oceano conquistando il pubblico statunitense e non solo. Una popolarità che dura anche oggi e che fa di Parigi uno dei grandi ambasciatori della tradizione musicale italiana nel mondo.

Tra Parigi e Andreaggi è nata un’intesa artistica che è sfociata in un nuovo progetto discografico, “Italia, America e ritorno”, che vedrà la realizzazione di un cd e di un disco in vinile con 18 canzoni di Narciso Parigi interpretate da Andreaggi. Tra queste ci sono anche alcune canzoni inedite per il mercato italiano.
La direzione artistica dell’intero progetto è dello stesso Parigi che ha scelto i brani da inserire nel disco, una selezione non facile tra i circa 4mila pezzi interpretati nel corso di una straordinaria carriera. 

Andreaggi, protagonista di un omaggio a Parigi durante la festa per il suo 90esimo compleanno, ha già interpretato alcune delle canzoni più famose di Parigi, Odoardo Spadaro e Carlo Buti nello spettacolo itinerante “Canta Firenze”.
Il produttore Sergio Salaorni (“Larione10”) ha sposato il progetto coinvolgendo numerosi musicisti e cantanti di primo piano. Il progetto (a cura di Andreaggi, Salaorni e Bruno Scantamburlo, che curerà gli arrangiamenti) prevede una presentazione ufficiale proprio il 29 novembre, in coincidenza con il 91esimo compleanno di Narciso Parigi.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.