Firenze, 11 marzo 2016 - "La riscossa" passa per la musica. La canzone scritta e interpretata da Riccardo Azzurri e Aleandro Baldi, è un inno alla vita pensato anche per il Festival di Sanremo. Purtroppo non è rientrato tra i brani selezionati, ma Azzurri e Baldi non si sono certo scoraggiati e lo propongono al pubblico con una duplice motivazione; quella artistica, per "dare in pasto" al pubblico la propria creazione perché siano gli ascoltatori a giudicarne la bontà, la sedconda invece benefica. Infatti il ricavato della vendita del dvd de "La riscossa", disponibile nelle edicole fiorentine e su e-bay, sarà devoluto a un'associazione (ancora da stabilire) ma sicuramente impegnata nel sociale.

Il dvd è stato presentato in Regione, alla presenza tra l'altro di Eugenio Giani che non ha mancato di sottolineare la "fiorentinità" di questo brano: fiorentini gli autori, che hanno alle spalle anche diversi Festival (Azzurri nel 1983, Baldi primo, secondo e terzo fra i giovani e vincitore tra i big con "Passerà" nel 1994) e fiorentina la location del video, principalmente piazza della Repubblica. Un video (regia di Max Perissi, aiuto regista Giancarlo Gulisano) nel quale compaiono anche amici come Massimo Antichi, Stefano Baragli, Sergio Forconi, Fabrizio Borghini, Marco Bucci, Deborah Castellucci, e i ragazzi di Sipario.

Riccardo Azzurri e Aleandro Baldi

E la diversa abilità è un tema portante di questo progetto: "Lo scopo è dare voce a chi non ne ha - spiega Riccardo Azzurri - e la disabilità è un tema portante della nostra iniziativa". Azzurri da diciassette anni fa musicoterapia a Villa Gisella: "La musica - dice ancora - è capace di aprire dei cassetti della mente rimasti chiusi per molto tempo. Ha una valenza pazzesca, perché è magia". E i ragazzi di Sipario si sono prestati volentieri a partecipare al video: "Mi considerano un maestro di canto - si schermisce Azzurri - ma in realtà sono solo un loro compagno d'avventura musicale".

Luca Boldrini