Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Firenze, 2 giugno 2018 - Giulia e Federico hanno detto il loro "sì" a una vita insieme in un luogo suggestivo e carico di storia come il “Vittoriale degli Italiani”, il complesso di edifici, vie, piazze, un teatro all’aperto, giardini e corsi d’acqua eretto dal 1921, a Gardone Riviera sulle sponde bresciane del lago di Garda da Gabriele d’Annunzio con l’aiuto dell’architetto Gian Carlo Maroni.

Così, dalla "Regia Nave Puglia" si è tenuto il matrimonio della pianista e compositrice pratese Giulia Mazzoni (raggiante nel suo splendido abito multicolori) e di  Federico D’Annunzio (elegante ed emozionato) imprenditore e bis nipote del grande poeta. Entrambi da anni vivono insieme a Firenze.
A celebrare queste nozze è stato un emozionato (forse più degli sposi)  Giordano Bruno Guerri, presidente della “Fondazione Il Vittoriale degli Italiani”.

La cerimonia è stata ricca di emozioni e non è mancata l'esibizione di Mazzoni al pianoforte con "Winter's Dream". Tanti gli invitati (che erano protetti dal sole da colorati ombrellini), ma per chi non ha potuto assistere dal vivo, gli sposi e il Vittoriale hanno predisposto una diretta video su Youtube.

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.