Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

"Giulietta" da Zeffirelli. Riapre la Fondazione

A fine settembre un incontro con l’attrice americana Olivia Hussey. E il Museo entra a far parte del circuito Firenzecard

di TITTI GIULIANI FOTI
Ultimo aggiornamento il 26 agosto 2018 alle 11:54
Olivia Hussey con Franco Zeffirelli

Firenze, 26 agosto 2018 - Conto alla rovescia per festeggiare il 50° anniversario dell’uscita nelle sale del film Romeo and Juliet diretto da Franco Zeffirelli con un incontro alla Fondazione del Maestro in piazza San Firenze che ospiterà a fine settembre Olivia Hussey, l’attrice americana che nel 1968 interpretò il ruolo di Giulietta – e dopo quello di Maria nel televisivo Gesù di Nazareth sempre diretto da Zeffirelli.

E ancora: da martedì 28 agosto il Museo Zeffirelli entra a far parte del circuito Firenzecard, il pass museale ufficiale della città di Firenze (www.firenzecard.it). Sono le due novità per un giorno molto atteso dal pubblico. Un museo nuovo e amatissimo e non solo a Firenze (info@fondazionefrancozeffirelli.com; 055 281038) tante sono le persone che ogni giorno hanno desiderio di visitarlo. E di tornarci.

"Un primo bilancio si può fare di sicuro. La cosa più bella è che la gente viene in visita con entusiasmo – spiega Pippo Zeffirelli, vicepresidente dalla Fondazione – e dimostra grande interesse soprattutto per la parte museale. Molte persone con cui parlo rimangono sbalordite da questo immenso lavoro che è sotto i loro occhi, e spesso sono increduli che tanta arte e fantasia parta dalla stessa persona. Per me è una soddisfazione illustrare quel che abbiamo esposto sul lavoro di Zeffirelli".

Dopo la chiusura estiva la Fondazione Franco Zeffirelli riaprirà martedì con i consueti orari (ore 10-18), ma con un diverso giorno di chiusura settimanale, che sarà il lunedì invece del giovedì. Per i tanti anche giovani che studiano e amano il lavoro di un Maestro che il mondo ci invidia, ricordiamo che il grande successo del museo – Centro Internazionale per le Arti dello Spettacolo – è l’ospitare la collezione permanente che il Maestro ha donato alla sua città. Solo qui i visitatori possono attraversare la storia del teatro e del cinema della seconda metà del Novecento nelle stanze dove sono esposti costumi di scena, plastici, bozzetti e foto. Tutto qui è legato alla strabiliante carriera di Zeffirelli e alla sua immensa creatività: da vedere assolutamente.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.