Firenze, 21 luglio 2018 - È Courtney Love la guest star di Rockin’ 1000, il grande concerto con 1500 musicisti che suoneranno in una band da record. “E’ la mia prima volta a Firenze – ha detto – è una città fantastica e prima del concerto andrò a fare un giro per la città".

Courtney Love eseguirà con la maxi band due brani, "Celebrity skin" e "Malibu", due capisaldi della sua produzione musicale. "E’ stato incredibile – ha detto Courtney Love - vedere e ascoltare migliaia di musicisti in connessione con il pubblico con questa modalità così aperta e transculturale. Mi ha ricordato la prima scena punk, dove c’era una community incentrata sulla diversità e l'accettazione. Dopo aver saputo dell'impegno di Rockin'1000 e Only the Brave Foundation verso San Patrignano, realtà che combatte le dipendenze e l'esclusione sociale, ho deciso che dovevo farne parte".

È questa una quarta edizione ricca di “prime volte”, quella di Rockin’1000 That’s Live che si svolge allo Stadio Artemio Franchi di Firenze sabato 21 luglio: si passa da 1000 a 1500 elementi; sarà presente l’ospite internazionale Courtney Love; la charity partnership con San Patrignano; confermate due nuove sezioni strumentali fiati e percussioni, un repertorio che si apre a sonorità nuove e una location diversa e più grande delle precedenti. A questo elenco si integrano due ulteriori ingredienti inediti: saliranno sul palco fiorentino il direttore d’orchestra Peppe Vessicchio e i presentatori Nikki e Federico Russo, che, in quanto fiorentino, gioca in casa.

Dopo tre edizioni felicemente guidate dal Maestro Marco Sabiu, gli organizzatori annunciano il passaggio di testimone a Peppe Vessicchio, una vera icona della musica italiana, il Maestro per eccellenza di Sanremo, riconosciuto da tutti come il direttore d’orchestra più amato dagli italiani, avrà il compito di dirigere il grande ensemble da record di questa edizione. Un incontro nato per caso, grazie a Cesareo, chitarrista di Elio e Le Storie Tese e dal 2016 chitarrista di Rockin’1000 (parteciperà anche a Firenze), che ha parlato di questo progetto al Maestro, conquistando la curiosità di una delle personalità più importanti del panorama musicale nazionale.

“Non direi proprio di essere un rocchettaro - ha detto Vessicchio - ma questo non mi impedisce di apprezzare i valori legati a questo tipo di musica. L’invito ricevuto da Rockin’1000 tramite Cesareo degli Elio mi ha immediatamente incuriosito e l’idea di trovarmi a confronto con centinaia di strumentisti amanti di questo genere mi ha provocato un involontario e spontaneo sorriso. Per sentirmi in sintonia con il linguaggio rock non ho cercato fronzoli... ho accettato subito! Oggi come oggi sono ancora più contento di questa adesione perché ho potuto constatare che l’impegno di promulgazione di questi signori è degno di nota anche per l’aspetto didattico nel quale insiste per non parlare poi di quello sociale che anima e spinge l’intera iniziativa. Quindi mi sento di aggiungere grazie, grazie, grazie per questa sorta di comunione musicale che si preannuncia calda e coinvolgente”.

“Affidare la guida del grande ensemble di questa quarta edizione di Rockin’1000 al Maestro Peppe Vessicchio ci riempie di orgoglio” - dice Fabio Zaffagnini, ideatore e fondatore di Rockin’1000 e prosegue: “Nel corso della sua carriera ha collaborato con i massimi interpreti della canzone d’autore, è un genio dell’arrangiamento, prolifico compositore, direttore carismatico. Di lui ci ha colpito subito il feeling che riesce a creare con i suoi interlocutori, conquistando musicisti e pubblico con la modestia e l’umiltà che solo i grandi professionisti possiedono.”

Per la prima volta Rockin’1000 That’s Live vedrà salire sul palco due presentatori: direttamente da Radio DeeJay, media partner principale della manifestazione, Nikki che conduce la trasmissione radiofonica Tropical Pizza oltre che musicista che ben conosce il progetto Rockin’1000 in quanto fa parte della sezione chitarre dal 2016 e Federico Russo, fiorentino di nascita e conduttore televisivo e voce del programma radio Via Massena. A loro due l’importante compito di presentare gli ospiti della manifestazione, introdurre i contenuti speciali del grande evento e dominare il ritmo dello show che prevede nuovi ingredienti e promette di essere molto più ricco rispetto alle precedenti edizioni. Uno show speciale, tutto da scoprire dagli spalti dello stadio Artemio Franchi di Firenze, cornice ideale di questa nuova edizione.