Bagno a Ripoli (Fi), 30 giugno 2013 - CamBiospes@, ossia come valorizzare i prodotti locali di qualità coniugando praticità a solidarietà.
E' l'iniziativa che si sta svolgendo da alcuni mesi sul territorio di Bagno a Ripoli, realizzata dalla cooperativa di tipo B Liberamente Onlus.

L'iniziativa unisce la volontà di valorizzare prodotti provenienti da agricoltura biologica con la voglia di offrire a persone in situazione di disagio la possibilità di avvicinarsi o riavvicinarsi al mondo del lavoro. Attraverso la distribuzione diretta sul territorio di produzioni di qualità e locali, permette di sostenere i piccoli produttori delle campagne circostanti. Allo stesso tempo è un luogo di promozione dell’autonomia di persone con disabilità e disagio in un ambiente protetto e gratificante.

L’iniziativa è diretta da Marco Zuffanelli, dirigente di Manager Italia Firenze all’interno del progetto “Etica e Solidarietà”: in cooperazione con FederManager Toscana, viene dato un sostegno concreto alle realtà sociali del territorio con l’aiuto di un professionista del settore che insegna le buone pratiche manageriali nel settore del profit, applicate però nel terzo settore, il cosidddetto No Profit.

CamBiospes@ lavora ‘per strada’, su un furgoncino attrezzato dove si possono acquistare prodotti locali e di stagione (ortaggi, frutta, uova, formaggi, pasta e cereali) e pietanze preparate da Siaf con gli stessi ingredienti freschi e a Km 0. La vendita si svolge vicino alle scuole negli orari di entrata e uscita e in altri luoghi di Bagno a Ripoli in base a un calendario mensile. “Non un semplice mercato – sottolinea Zuffanelli -, ma un'occasione d'incontro, di conoscenza reciproca e d'informazione sulla qualità dei prodotti e sulla sana alimentazione”. La spesa passa anche dal web con la piattaforma e-commerce www.cambiospesa.it, selezionando il luogo e la data prescelta per la consegna. Il furgoncino porterà a destinazione la spesa ordinata e pagata anche in modalità elettronica.

La cooperativa inoltre persegue lo spirito filantropico di fare inserimenti di persone in stato di difficoltà avviandole, attraverso l’attività di vendita di prodotti locali e di sostegno attraverso l’affiancamento di medici-psicologi, al recupero del senso di autostima.
LiberaMente nasce a Firenze nell’aprile 2010 per iniziativa di un gruppo di professionisti (psicoterapeuti - counselor ad orientamento analitico) impegnati da molti anni nella riabilitazione psico-sociale di persone in disagio.

L'iniziativa rientra nel progetto Più Vicino è Più Buono del Comune di Bagno a Ripoli finanziato dalla Regione Toscana e gestito in collaborazione con l'azienda di ristorazione collettiva Siaf, la Condotta Slow Food Firenze e Liberamente Onlus.  Promuove l'acquisto e l'uso di prodotti di filiera corta, sostenendo le produzioni di qualità e sviluppando l'attenzione ai temi della tutela ambientale. Svolge iniziative di educazione alimentare e al gusto con il coinvolgimento della scuola e lo sviluppo di una rete di collaborazione con le aziende produttive del territorio.


Manuela Plasttina
manuela.plastina@lanazione.net