Firenze, 4 marzo 2018 - «Scusate il disturbo»: così Matteo Renzi, segretario del Pd, ha salutato gli scrutatori appena arrivato nel suo seggio elettorale, il liceo classico Machiavelli in via Santo Spirito a Firenze, gremito di giornalisti e fotografi.

RENZIVOTO_29434180_140216

Renzi, candidato al Senato proprio nel collegio uninominale di Firenze, si è informato con il presidente di seggio sul meccanismo antifrode utilizzato per la prima volta in questa tornata elettorale. Oltre alla moglie Agnese Landini, che però vota in un altro seggio, Renzi era accompagnato da Caterina Biti, candidata Pd al Senato per il collegio plurinominale sempre a Firenze, di cui Renzi ha auspicato l'elezione parlando coi cronisti fuori dal seggio; dal segretario Pd metropolitano Massimiliano Piccioli e dalla vicesegretaria Lorenza Giani. Renzi seguirà  i primi risultati elettorali nella sede fiorentina del Partito Democratico, in via Forlanini, mentre lunedì sarà a Roma.