Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Chi è Alfonso Bonafede, nuovo ministro della Giustizia del governo Conte

Dal 1995 vive a Firenze, dove si è laureato in giusrisprudenza e poi ha aperto uno studio legale

Ultimo aggiornamento il 31 maggio 2018 alle 22:32
Alfonso Bonafede

Firenze, 31 maggio 2018 - Il nuovo ministro della Giustizia del governo guidato da Giuseppe Conte è Alfonso Bonafede. Nato il 2 luglio del 1976 a Mazara del Vallo, nel 1995 si è trasferito a Firenze: qui ha frequentato la facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Firenze, conseguendo nel 2006 il titolo di "Dottore di ricerca" presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Pisa.

Dal 2006 Bonafede è  avvocato presso il Foro di Firenze con uno studio autonomo. La sua attività politica è iniziata nel  2006 quando è entrato a far parte del gruppo degli "Amici di Beppe Grillo" del Meet-up di Firenze. Candidato  alle elezioni amministrative del 2009 per il M5S come sindaco di Firenze, si è fermato all'1.82%. Con 227 voti è stato il candidato piu' votato, nella regione Toscana alle parlamentarie del M5S, ed eletto deputato nel 2013.

Nel 2016 è entrato a far parte del gruppo creato da Luigi Di Maio, per il coordinamento e supporto dei comuni governati dal M5S, e da dicembre 2016, insieme al collega Riccardo Fraccaro, si è occupato anche di dare supporto al comune di Roma, guidato da Virginia Raggi. Dal 2016 Bonafede è responsabile della funzione "Scudo della Rete" nella piattaforma Rousseau. Il 4 marzo è stato riconfermato deputato, dopo la candidatura nel collegio uninominale di Firenze-Novoli-Peretola.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.