Firenze, 10 maggio 2017 - Si è conclusa la seconda edizione di Florence Cocktail Week, la grande manifestazione che dal primo al 7 maggio è riuscita a trasformare Firenze nella capitale italiana della miscelazione internazionale e che ha visto come vincitore Roberto Prato del "Tabarin".

Tra colpi di shaker, masterclass e degustazioni nelle più affascinanti location fiorentine, Florence Cocktail Week ha avuto il merito di riunire i più grandi esperti del settore, la stampa specializzata, i professionisti di tutta Italia e gli appassionati che sempre più numerosi si avvicinano al mondo del bartending grazie a manifestazioni come questa. Paola Mencarelli e Lorenzo Nigro - ideatori della kermesse – ribadiscono che il merito di Florence Cocktail Week è quello di contribuire a creare una cultura sul bere sempre più consapevole ed indirizzata alla qualità.

Fil rouge dell’evento è infatti l’accurata selezione dei 16 cocktail bar - tra caffè storici, bar di lussuosi alberghi e locali di tendenza fiorentini - i cui bartender per una settimana hanno dato libero sfogo alla propria creatività con un Signature Cocktail ciascuno e una Cocktail List studiata ad hoc ad un prezzo speciale, dando vita ad una manifestazione itinerante che ha coinvolto l’intera città.

C'erano anche nomi famosi: Marian Beke del The Gibson di Londra e Hidetsugu Ueno del Bar High Five di Tokyo. Non potevano mancare barman italiani che portano alta la nostra bandiera all’estero, come Alessandro Palazzi del Dukes Bar e Gabriele Manfredi dell’Oriole Bar, entrambi di Londra.

Numeroso il pubblico intervenuto a ogni appuntamento, a testimoniare il grande interesse che si muove attorno a Florence Cocktail Week. A siglare l’edizione 2017 il consueto Contest finale svoltosi nel pomeriggio di sabato 6 maggio al Mercato Centrale di Firenze, con una gara a ritmo di shaker fra i 16 partecipanti che hanno presentato il loro Signature Cocktail di fronte a un pubblico di appassionati. A eleggere il cocktail vincitore di FCW 2017 una giuria d’eccezione con nomi di spicco del mondo della miscelazione contemporanea come i bartender Alessandro Procoli e Mattia Pastori e la special guest Hidetsugu Ueno, con la partecipazione straordinaria dell’attore Neri Marcorè. A presentare il contest Stefano Nincevich, reporter di Bargiornale, e la barlady Rachele Giglioni.

Ad aggiudicarsi questa edizione di Florence Cocktail Week è stato Roberto Prato del Tabarin, che con il suo “Perfect Date” ha convinto la giuria di esperti a farsi incoronare vincitore. Secondo classificato Neri Fantechi del MAD – Souls & Spirits e terzo Luca Picchi del Caffè Gilli 1733.

Vince il “Premio Marcorè” per la migliore presenza scenica al bancone Michel Granpasso Orlando del The Fusion Bar & Restaurant, grazie alla disinvolta performance nella presentazione del suo “Conte is Back”. Novità di questa edizione è stata l’istituzione del “Premio Giovane Talento” - aperto a scuole di formazione e giovani professionisti - che premia le nuove leve della miscelazione fiorentina. Ad aggiudicarsi il primo posto il ventenne Marco Filippeschi del Locale.