Lo scrittore Enrico Fovanna
Lo scrittore Enrico Fovanna

Firenze, 14 novembre 2019 - Un viaggio geografico e intimo. Sullo sfondo il dramma vissuto dal popolo curdo nella sanguinosa guerra con la Turchia. E' thriller sentimentale il suo romanzo d'esordio - poi ristampato - Il pesce elettrico di Enrico Fovanna, giornalista de Il Giorno con cui ha vinto il Premio Stresa nel '96 e il Festival del Primo Romanzo al Salone del Libro di Torino l'anno successivo. Fovanna - che ha realizzato diversi reportage in guerra all'estero tra cui quelli in Iraq e Afghanistan - sarà protagonista di un incontro con il pubblico fiorentino e i lettori de La Nazione giovedì 21 novembre prossimo alle 11 nell'auditorium Attilio Monti del nostro giornale.

Presentando il libro che fa parte della collana Le Chiocciole di Giunti Editore, l'autore si confronterà con la direttrice de La Nazione Agnese Pini nell'ambito di una delle tantissime iniziative legate ai 160 anni dalla fondazione del nostro quotidiano. La storia. Tre giornalisti, Stefano, Alfredo e Barbara, davanti al mare della Turchia meridionale, all’inizio degli anni ’90. È agosto e sono venuti a prendere Pietro, inviato speciale del loro quotidiano, rimesso in libertà dopo cinque anni nella cella di un ospedale psichiatrico, dove era stato rinchiuso con l’accusa di avere fiancheggiato il Pkk, organizzazione paramilitare curda. Cinque anni durante i quali Pietro non ha mai dato notizie di sé e che hanno creato, attorno alla sua figura, un alone di mistero. Ma perché proprio Stefano, Alfredo e Barbara sono andati a prenderlo? E chi stanno davvero cercando? l’amico d’infanzia? Il grande reporter? O l’uomo mai amato? Nel cuore del Kurdistan – la più grande nazione del mondo senza Stato, smembrata da governi che l’assediano con i loro corpi speciali e le loro polizie segrete – i tre protagonisti iniziano a intravedere il drammatico puzzle della seconda vita di Pietro. Un enigma da decifrare e al contempo una pista che si dipana tra paesaggi sconosciuti, anche interiori. Chi volesse partecipare all'evento può inviare una mail a segreteria.redazione.firenze@monrif.net  eventi@giunti.it