Firenze, 2 settembre 2018 - Un migliaio di tifosi viola si sono radunati questo pomeriggio all'esterno dell'albergo di Firenze, sede del ritiro della Fiorentina, per attendere l'uscita della formazione guidata da Stefano Pioli e "accompagnarla", anzi "scortarla" nel tragitto verso lo stadio "Franchi", dove alle 18 è in programma il match contro l'Udinese.

All'esterno dello stadio, invece, già dalle 15 si sono susseguiti cori e fumogeni ed è stato esposto uno striscione, a firma "violaclub 1926" con scritto: "Non ti lasceremo mai sola". Prima che i calciatori gigliati salissero sul pullman è stato fatto loro un breve discorso in vista della gara odierna. "Andiamoci a riprendere quello che ci è stato tolto l'anno scorso a voi e a noi, per tutti noi e per Davide Astori", ha detto un tifoso viola rivolgendosi in particolare a Stefano Pioli e ai calciatori simbolo della squadra, ovvero German Pezzella e Federioc Chiesa.

Proprio mentre il pullman lasciava l'hotel sono partiti cori in ricordo dell'ex capitano viola ed è partito un serpentone di auto e motorini che si è disposto all'inseguimento del bus dello staff tecnico viola.