Fiorentina-Torino (foto Germogli)
Fiorentina-Torino (foto Germogli)

Firenze, 31 marzo 2019 - Nonostante un buon avvio con il gol di Simeone e altre occasioni create (e sbagliate) la Fiorentina non riesce a vincere in casa contro il Torino e vede l'Europa League allontanarsi sempre di più. Finisce 1-1 e alla fine è un punto che non serve a nessuno, sicuramente non ai viola. 

La Fiorentina parte forte contro il Torino: al 3' Benassi dal limite e poi Simeone di testa impegnano Sirigu in due parate difficili. E' la prima delle quattro gare "decisive" come ha detto il tecnico viola Stefano Pioli e quindi per i viola è obbligatorio cominciare questo ciclo con una vittoria.

Al 7' viola in vantaggio: colpo di testa di Vitor Hugo in avanti a pescare Simeone sul filo del fuorigioco (ma tenuto in gioco da un difensore granata) e l'argentino supera Sirigu per depositare in gol. Il Toro cerca di reagire portandosi in avanti, ma il tridente Mirallas-Simeone-Muriel  tiene in apprensione i granata. Al 22' Mirallas conquista palla e serve Muriel che, da buona posizione, tira debolmente. 

Al 24' dal contatto tra Vitor Hugo e Belotti in area viola nascono le proteste dei granata, ma dopo il giudizio del Var il rigore non viene concesso dall'arbitro Pasqua. Decisione che lascia, francamente, un po' perplessi.

Al 34' il Toro trova il pareggio grazie a un gran tiro da fuori di Baselli, ma anche qui ci sono proteste (stavolta dei viola) per un fallo di mano in area granata. dopo il Var, il gol viene convalidato. e anche qui qualche dubbio c'è. 

Al 40' gran palla di Muriel per Simeone che in area si fa parare il tiro da Sirigu: un'occasionissima sprecata.  Al 46' altro assist di Muriel stavolta per Benassi su cui Sirigu fa una gran parata.

Nella ripresa, all'11' una bella combinazione Muriel-Simeone-Mirallas si chiude con un tiro del belga fuori di poco. Al 16' Ansaldi da oltre metà campo cerca di sorprendere Lafont: palla alta, ma nel recupero precipitoso Lafont si aggrappa alla rete per ripararla e Pasqua ordina la riparazione della rete.

La gara scivola via nella noia, i viola premono ma creano poco. Al 34' Vlahovic fa una rovesciata in area granata: bel gesto tecnico, ma palla a lato. Al 39' discesa di Vlahovic che preferisce tirare (male) invece di passare a Simeone. Pioli cerca di dare un po' di brio all'attacco viola inserendo il giovane Montiel (all'esordio)  al posto di MIrallas. Lo spagnolo si mette subito in evidenza con un tiro a lato e poi con un assist al 43' che Vlahovic di testa non riesce a finalizzare. Unica nota lieta è il buon esordio di Montiel. Per il resto, un'altro mezzo passo falso viola. 

La giornata è particolare: allo stadio c'è Gabriel Batistuta accolto da un'ovazione al suo arrivo allo stadio. Poi, dalle 18 una grande festa in onore del Re Leone in piazza Signoria. Per i viola pesa molto l'assenza di Chiesa. Ko anche Edimilson Fernandes. 

Il tabellino

FIORENTINA (4-3-2-1):  Lafont, Laurini, Milenkovic, Hugo,  Biraghi; Gerson (34' st Dabo), Benassi, Veretout; Mirallas (40' st , Montiel) Muriel (21' st Vlahovic); Simeone. Allenatore: Pioli

TORINO (3-5-2):  Sirigu, Izzo, Djidji, Moretti, De Silvestri (26' st Berenguer), Baselli (34' st Meitè), Rincon, Lukic, Ansaldi, Iago Falque (6' st Zaza), Belotti. Allenatore: Mazzarri 

Arbitro: Pasqua di Tivoli

Reti: 7' pt Simeone; 34' pt Baselli

Note: ammoniti Baselli