Capitan Pezzella ricorda Davide Astori a fine gara
Capitan Pezzella ricorda Davide Astori a fine gara

Torino, 27 ottobre 2018 - A vedere il bicchiere mezzo pieno c'è il fatto che la Fiorentina in casa del Torino torna a fare punti in trasferta; a vederlo mezzo vuoto c'è il fatto che i viola continuano a non vincere in trasferta. Alla fine il pareggio è giusto con il Toro che ha fatto più dei viola i quali, però, hanno avuto le occasioni migliori. Fallisce il tentativo di Pioli di rivitalizzare l'attacco con Eysseric e Mirallas. Tra i viola brillano il solito Chiesa in avanti, l'ex  granata Benassi (che segna) a centrocampo e l'insuperabile Pezzella in difesa.  Notevole anche la prestazione di Lafont che in più di un'occasione salva il risultato. Male Edimilson Fernandes e Gerson, impreciso Biraghi, a corrente alternata Milenkovic. L'ingresso di Simeone nella ripresa non porta al gol.

Fiorentina subito in vantaggio allo Stadio Olimpico Grande Torino: dopo 65 secondi Chiesa crossa da destra, De Silvestri devia maldestramente servendo Benassi e l'ex granata infila a pochi metri dalla porta, segnando il gol dell'ex.

Al 9' è bravo Lafont in uscita ad anticipare, coraggiosamente, Iago Falque. Al 13', però, il portiere francese è sfortunato: tiro di Aina (non ben controllato da Milenkovic), palla sul palo e poi il rimbalzo sulla schiena di Lafont che manda la palla in gol per il pareggio granata.

Il contraccolpo è evidente e il Torino mette alle corde i viola. Al 22' per un fallo di Vitor Hugo i granata chiedono il cartellino giallo, ma l'arbitro concede solo la punizione. Veementi proteste di Mazzarri che viene espulso.

I viola faticano a uscire dalla loro metà campo, ma il solito Chiesa è un gradino sopra a tutti: al 40' fa una grande azione in contropiede, serve Eysseric ma il francese spreca. Nel complesso, però, il primo tempo è più granata che viola e la squadra di Pioli deve stare molto sulla difensiva. 

Pioli nella formazione iniziale ha cambiato l'attacco lasciando fuori Pjaca (finora deludente) e Simeone per fare spazio a Mirallas  ed Eysseric. Un cambio che non migliora per nulla l'incisività offensiva dei viola.

Così, a inizio ripresa Pioli toglie Eysseric ed Edimilson per inserire Simeone e Gerson. Il gioco non decolla un granché, ma al 18' una bella azione di Mirallas sulla sinistra mette palla al centrto e Chiesa arriva con un attimo di ritardo.

Al 27' prolungata azione offensiva del Toro conclusa da un tiro dal limite di Iago Falque ed è bravissimo Lafont a deviare. Al 36', occasionissima per Simeone con respinta di Sirigu, poi palla a Mirallas che viene ribattuto e poi Chiesa non riesce a concludere.

Finisce 1-1, prendiamo il bicchiere mezzo pieno sperando nella prossima trasferta, ma intanto domenica arriva la Roma al "Franchi" e servirà un'altra Fiorentina

Il tabellino

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkolou, Didiji; De Silvestri (37' st Parigini), Rincon, Baselli (19' st Zaza), Meitè, Aina; Iago Falque (39' st Soriano), Belotti. Allenatore: Mazzarri

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi (38' st Dabo), Veretout, Edimilson Fernandes 81' st Gerson); Chiesa, Mirallas, Eysseric (1' st Simeone). Allenatore: Pioli

Arbitro: Fabrizi di Ravenna

Reti: 2' pt Benassi; 13' pt Lafont (autogol)

Note: espulso Mazzarri; ammoniti Milenkovic, Rincon, Gerson, Meitè. Mirallas