Fiorentina-Roma, un'azione di gioco (Fotocronache Germogli)
Fiorentina-Roma, un'azione di gioco (Fotocronache Germogli)

Firenze, 3 novembre 2018 - Pareggio giusto, sofferto per entrambe, quello tra Fiorentina e Roma al termine di una gara divertente, vibrante, giocata a ritmi alti. Più cuore i viola, più solidità e qualità la Roma. Tra i viola va citato un grande Chiesa, un'ottima difesa, un buon Gerson. Simeone ancora a secco di gol e lucidità (ma ha il merito di aver procurato il rigore), mentre Lafont gioca una buona partita tranne un errore decisivo (non un dettaglio) sul pari giallorosso. 

 Ci prova subito, al 2', Gerson, l'ex  giallorosso che con la Roma segnò due reti a Firenze: bello spunto da destra al centro, ma il tiro è sballato.

Bella partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre, con continui rovesciamenti di fronte. Al 15' Fazio di testa spreca una bella palla servita da destra da Under.

Al 16' grande azione di Chiesa a sinistra, palla a Simeone che spreca con un tiro fiacco e fuori misura.

Al 20' Dzeko in area viola ha la palla buona (bello l'assist di Pellegrini) ma la spreca malamente.

Alla mezz'ora il golo viola: Simeone ruba palla su un disimpegno sbagliato dalla Roma  (clamoroso errore di Under), si allunga troppo la palla, Olsen esce e Simeone finisce a terra nel contatto con il portiere. L'arbitro Banti fischia un rigore contestatissimo dai giallorossi (e, onestamente, un po' dubbio)  ma confermato dal Var: tira Veretout e segna. La Roma reagisce ed è pericolosa al 35' con un palo su tiro di Pellegrini e deviazione di Milenkovic, poi  con una mischia in area viola che non ha esito.

In tribuna  l'applauditissimo Gabriel Batistuta (a Firenze da alcuni giorni)  e, a sorpresa, l'ex allenatore viola Paulo Sousa.

Nella ripresa Roma subito in avanti e al 7' è bravo Lafont a deviare un tiro di Zaniolo. Pioli toglie Mirallas per rinforzare il centrocampo con Edimilson Fernandes che è subito pericoloso all'11' con un tiro a lato.

Al 13' slalom di Chiesa, triangolo con Benassi, gran palla a Simeone che a porta vuota non riesce a intervenire. Chiesa è ispirato e i difensori della Roma non lo prendono mai, ma al momento decisivo i viola sprecano troppo. Per una ventina di minuti la squadra di Pioli sembra poter assestare il colpo del ko, ma non lo dà mai. 

Piano piano la Roma riprende in mano il gioco e assedia i viola che in avanti si affidano al solo Chiesa dopo l'uscita di Mirallas e Simeone. La difesa viola regge alla grande fino al 40' quando Lafont macchia la sua gara con un'uscita avventata, sulla respinta Florenzi trova il tiro vincente. 

Al 42' Lafont si riscatta parzialmente parando un gran tiro di Dzeko. Finisce 1-1, in fondo un pareggio giusto ma per i viola c'è il rammarico di non aver sfruttato diverse occasioni in contropiede.

Il tabellino

FIORENTINA (4-3-3): Lafont, Milenkovic, Pezzella, Hugo, Biraghi, Benassi (27' st Dabo), Gerson, Veretout, Chiesa, Simeone (32' st Pjaca), Mirallas (7' st Edimilson Fernandes). Allenatore: Pioli

ROMA (4:2-3-1): Olsen;  Florenzi, Juan Jesus, Fazio, Kolarov; Nzonzi. Zaniolo (22' st Cristante); Under (28' st Schick), Pellegrini, El Shaarawy (10' st Kluivert); Dzeko. Allenatore: Di Francesco

Arbitro:Banti di Livorno

Reti: 32' pt Veretout (rigore); 40' st Florenzi

Note: ammoniti Nzonzi, Fazio, Biraghi, Veretout, Pellegrini, Vitor Hugo