Napoli-Fiorentina 6-0, Dragowski sconsolato (Ansa)
Napoli-Fiorentina 6-0, Dragowski sconsolato (Ansa)

Napoli, 17 gennaio 2021 - Giornata disastrosa della Fiorentina che viene travolta a Napoli in una gara che i viola hanno affrontato a viso aperto (come chiesto dal tecnico Prandelli), ma forse un po' più di prudenza non avrebbe guastato. Squadra sbilanciata, difficile reggere con Ribéry e Callejon insieme a Vlahovic, soprattutto se il francese e lo spagnolo non sono ai loro livelli.

I viola sembrano partire bene, ma vanno sotto dopo soli 4 minuti. La squadra di Prandelli si propone in avanti, crea qualche occasione e per una ventina di minuti gioca discretamente, ma viene infilata dalle ripartenze del Napoli che non sbaglia quasi nulla e dilaga in maniera imbarazzante. Male Igor e Milenkovic, soffre molto Castrovilli. Uno dei motivi della gara era il ritorno di Callejon a Napoli da avversario, ma lo spagnolo è stato veramente nullo. Per i gigliati è un enorme passo indietro e adesso la gara di sabato contro il Crotone diventa un altro bivio da non sbagliare per non tornare in zone pericolose.

Primo tempo -  Al primo attacco azzurro, Insigne va in gol: azione di Lozano sulla destra, cross che Petagna appoggia indietro e Insigne infila Dragowski. E' il 4' minuto.

Al 7' Lozano mette in difficoltà Pezzella entrando in area e cercando un assist di tacco.

Al 10' bello spunto di Ribéry a sinistra fermato in corner.

Al 23' ottima azione di Venuti a destra, palla a Biraghi a sinistra, il tiro (deviato) finisce sulla traversa. Viola sfortunati

Al 27' Ribéry raccoglie un pallone a centro area, gran tiro e splendida parata di Ospina.

Sale la pressione dei viola che affrontano gli avversari a viso aperto, cercando il pareggio.

Al 31', bravo Castrovilli a rubare palla, sul rovesciamento di fronte Ribéry appoggia a Biraghi, il diagonale sfiora il palo. 

Quando riparte, però, il Napoli è micidiale e al 35' un'azione di Zielinski a sinistra viene completato da Petagna con assist per Demme che infila in scivolata.

37': passano 2 minuti e Insigne confeziona una palla gol per Lozano che insacca.

La Fiorentina è ormai in balia degli azzurri e al 44' affonda sotto i colpi dei partenopei: è Zielinski a realizzare dopo essersi liberato con una finta.

Secondo tempo - Dopo un primo tempo da incubo per la Fiorentina sul campo del Napoli, nella ripresa i viola devono almeno cercare di salvare la faccia visto che il 4-0 dei primi 45 minuti sembra davvero non lasciare spiragli di rimonta. Prandelli toglie Ribéry (qualche buono spunto, ma non è quello che conosciamo) e inserisce Kouame. Il nuovo entrato parte bene, i viola si buttano in avanti, ma non riescono a passare.

Al 9' bella palla di Castrovilli a Vlahovic, il pallnetto del centravanti viola è respinto sulla linea da Koulibaly. 

Al 26' il Napoli dilaga ancora con un rigore realizzato da Insigne, dopo un fallo di Castrovilli su Bakayoko. 

Prandelli toglie Castrovilli e Callejon (un fantasma) per inserire Pulgar e Bonaventura. La Fiorentina cerca il gol della bandiera, ma non è lucida ed è stanca. Così al 43' arriva il sesto gol realizzato da Politano con un'azione personale.

Finisce con un umiliante 6-0 una sfida in cui i viola hanno cercato di fare la partita, ma sono stati sovrastati dai meccanismi e dalle individualità di un Napoli che, forse, andava affrontato con più prudenza. Valutazioni a posteriori, certo, ma almeno in corsa qualche correttivo sarebbe stato opportuno, mentre il primo cambio di Prandelli è arrivato a inizio ripresa sul 4-0 per i padroni di casa. Troppo tardi.

Il tabellino

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Hysaj, Manolas (34' st Rrahmani), Koulibaly, Mario Rui; Demme, Bakayoko; Lozano (16' st Politano), Zielinski (23' st Elmas), Insigne (34' st Cioffi); Petagna (23' st Mertens). Allenatore: Gattuso

Fiorentina (3-4-2-1): Dragowski; Milenkovic (40' st Martinez Quarta), Pezzella, Igor; Venuti, Amrabat (40' st Borja Valero), Castrovilli (23' st  Pulgar), Biraghi; Callejon (23'  st Bonaventura), Ribéry (1' st Kouame); Vlahovic. Allenatore: Prandelli

Arbitro: Chiffi di Padova

Reti: 4' pt Insigne; 35' pt Demme; 37' pt Lozano; 44' st Zielinski; 26' st Insigne (rigore); 43' st Politano

Note: ammoniti Insigne