Napoli-Fiorentina, il gol di Chiesa (Ansa)
Napoli-Fiorentina, il gol di Chiesa (Ansa)

Napoli, 18 gennaio 2020 - Un successo conquistato con una grande prova del collettivo e dei singoli: con le reti di Chiesa (in splendida serata) e Vlahovic (gol capolavoro) la Fiorentina sbanca il San Paolo e batte nettamente il Napoli. Il lavoro di Beppe Iachini si sta vedendo: ha disegnato una squadra attenta, compatta, concreta che esalta le prove dei singoli. A Napoli Castrovilli è il mattatore del cemntrocampo, Cutrone è efficace, ma tutta la squadra gioca una partita di sostanza e qualità. Napoli annichilito e classifica viola che è sempre meno deficitaria.

Primo tempo - Parte bene la Fiorentina: al  1'  una ripartenza di Chiesa e Cutrone porta ai viola il primo corner derlla gara. Sul calcio d'angolo di Pulgar, Milenkovic stacca e colpisce di testa, ma il pallone è centrale. La squadra di Beppe Iachini gioca con attenzione ed è percicolosa nelle ripartenze: all'8' ottimo spunto di Lirola sulla destra, palla al centro e Castrovilli da pochi passi colpisce male e sbaglia.

Al 12' è il Napoli a farsi vedere: perfetto assist di Callejon, Milik al volo impegna Dragowski in una bella parata.  Al 20' i viola reclamano un rigore per un tocco di mano in area di Allan, ma l'arbitro (dopo aver consultato il Var) propende per l'involontarietà.

La Fiorentina c'è, attenta in difesa e ordinata nella costruzione dell'azione. Al 26', al termine di una bellissima azione Chiesa porta avanti i viola: Castrovilli, Benassi e poi tocco di Chiesa che anticipa tutti. I viola insistono e alla mezz'ora Chiesa di testa impegna Ospina che salva in extremis, poi sugli sviluppi dell'azione gran gol di Cutrone annullato per fuorigioco.

Al 36' Callejon di testa beffa la difesa viola, taglia in area e spreca di testa l'assist di Fabian Ruiz tirando fuori da ottima posizione. La Fiorentina, però, rischia poco e al 41' Benassi con un gran tiro impegna Ospina.

Secondo tempo - Dopo un primo brillante della Fiorentina (che ha segnato con Chiesa e sfiorato più volte il raddoppio) il Napoli cerca di ribaltare la sfida nella ripresa. I partenopei partono in attacco e vanno vicini al gol al 4' con Allan (servito in area perde l'attimo) e al 6' Insigne coglie il palo con un gran tiro.

La Fiorentina fatica a ripartire, ma quando o fa è molto pericolosa come al 10' con Chiesa che spreca una gran palla di Castrovilli e impegna Ospina in una gran parata. Castrovilli è in grande serata, Chiesa corre e inventa, Cutrone è una spina nel fianco della difesa partenopea, Benassi ha mille polmoni. E' una bella Fiorentina, ma c'è da soffrire ancora molto.

Al 29' i viola raddoppiano con merito: grande azione di Chiesa, lungo lancio sulla destra per Lirola, palla a Vlahovic che controlla, si accentra e inventa un meraviglioso gol nell'angolo lontano. Il Napoli è confuso, attacca ma la Fiorentina controlla senza grandi affanni la partita. 

Finisce 2-0 per i viola, Iachini (un pareggio e due vittorie in tre gare di campionato, tre vittorie su quattro contando anche la Coppa Italia) può davvero guardare con soddisfazione alla sua squadra, ma il cammino resta comunque lungo.

Formazioni ufficiali

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Hysaj, Di Lorenzo, Manolas, Lupero; Fabian Ruiz, Allan (11' st Demme), Zielinski (18' st Lozano); Callejon (30' st Llorente), Milik, Insigne. Allenatore: Gattuso

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Benassi, Pulgar, Castrovilli, Dalbert (42' st Ceccherini); Chiesa (32' st  Sottil), Cutrone (20' st Vlahovic). Allenatore: Iachini 

Arbitro: Pasqua di Tivoli

Reti: 26' pt Chiesa, 29' st Vlahovic

Note: ammoniti Hysaj, Demme, Iachini, Dalbert