Esultanza Vlahovic dopo il gol del 3-0 (Foto Germogli)
Esultanza Vlahovic dopo il gol del 3-0 (Foto Germogli)

Firenze, 24 ottobre 2021 - Comincia  con i fischi di una parte dei tifosi e si chiude con un gran gol su punizione. La strana giornata di Dusan Vlahovic, osservato speciale dopo la rottura con la società per il rinnovo del contratto e la contestazione di Venezia.

Anche prima di Fiorentina-Cagliari arriva qualche fischio da una parte dello stadio verso il centravanti serbo alla lettura delle formazioni. Vlahovic, però, sembra carico e per nulla assente, lotta come  sempre. 

Al 21' la prima svolta: il rigore assegnato ai viola dovrebbe essere tirato dallo specialista Vlahovic, ma il serbo non se la sente e, nella sorpresa generale, sul dischetto va Biraghi e segna. Vlahovic è uno dei primi ad andare ad abbracciare il capitano viola. 

Poi, al 41', il raddoppio  di  Gonzalez (assist di Saponara) nasce da una grande giocata di Vlahovic. 

Poi, al 3' della ripresa, ecco l'apoteosi, una svolta che sembra scritta da uno sceneggiatore: calcio di punizione da 20 metri e gran gol. Lo stadio esplode e tutta la squadra, panchina compresa festeggia Dusan.

Vlahovic ha grande voglia di segnare e ci va di nuovo vicino su punizione, poi cerca la rovesciata spettacolare, lotta su ogni pallone strappando gli applausi della tribuna. 

Poi, alla fine, applausi per tutti è un trionfo anche per Vlahovic che ha risposto alla grande con professionalità e cuore. Andrà sicuramente via, ma finché sarà viola darà tutto.