Firenze, 22 agosto 2019 - Grande folla al "Franchi", almeno 15mila persone, per la festa di benvenuto a Franck Ribéry, il giocatore francese (ex Bayern) appena ingaggiato dalla Fiorentina. La tribuna coperta è piena. A causa della grande ressa di pubblico, i cancelli sono stati aperti con mezz'ora di anticipo. GUARDA LA MAXI FOTOGALLERY DELLA FESTA.

Nel pomeriggio, Ribéry è stato presentato ai giornalisti nella sua prima conferenza stampa da giocatore viola.

image

La festa comincia con le immagini, sul maxischermo, delle grandi giocate di Ribéry. 

Alle 20,43 Franck Ribéry entra in campo in un gioco di luci apparendo nel buio dello stadio e nel boato della folla accalcata in tribuna. Partono i cori ("Il Fenomeno"), e Ribéry  entra, comincia a palleggiare e poi tira sette palloni autografati tra il pubblico ormai in delirio. 

image

"Ciao, come va tutto bene", dice ai tifosi Ribéry in un discreto italiano. "Amo l'Italia, amo Firenze e la Fiorentina. Forza viola!". Poi è il momento delle ovazioni per gli artefici dell'operazione, a partire dal direttore sportivo Daniele Pradè e da Joe Barone.

Applausi e un coro ("Sei bellissima") anche per la traduttrice Alessia. Poi il finale con Ribery che al presentatore che dice "Garrisca al vento", risponde "il labaro viola". Si parte con l'inno viola cantato da Narciso Parigi, si parte bene. Firenze, con Ribery, è felice di poter tornare a sognare.