Paolo Chirichigno
Paolo Chirichigno

Firenze, 20 aprile 2021 - Sia come sia, è andata bene. Fiorentina a 33 punti, più otto dal Cagliari che ancora deve giocare. E' stata la vittoria dei nervi, squadra incerta e spesso impacciata, salvata da Dragwoski, dall'ostinazione di Vlahovic (giocatore sempre più completo) e dal grande cuore viola Venuti. Non importa come, ma è andata. Adesso c'è un briciolo di ottimismo in più nella lunga corsa per la salvezza, domenica arriva la Juventus a Firenze e non c'è bisogno di motivazioni forti. Poche ingenuità a Verona, grande concentrazione e tre punti che tornano dopo un mese (era il 13 marzo, 1-4 a Benevento). Nessuna festa per carità, solo un profondo sospiro di sollievo. Ora riflettere sul futuro fa meno male.