Empoli-Fiorentina, il gol di Farias (Tommaso Gasperini/Fotocronache Germogli)
Empoli-Fiorentina, il gol di Farias (Tommaso Gasperini/Fotocronache Germogli)

Empoli, 5 maggio 2019 - Ancora un ko della Fiorentina che perde anche a Empoli in quello che doveva essere il derby dell'orgoglio e dell'onore. I viola non meritano la sconfitta per quanto fatto nella ripresa (con molte occasioni e i salvataggi miracolosi dell'ex DragowskI), ma la meritano per quanto non hanno fatto prima del gol (piuttosto casuale) dell'Empoli. Gli azzurri, con questo successo possono ancora sperare nella salvezza, mentre i viola infilano la quarta sconfitta su 5 gare della gestione Montella e allungano una striscia storica di partite senza vittorie.  Oltretutto, seppur solo dal punto di vista matematico, i viola non sono ancora salvi a tre giornate dalla fine.

Avvio con brivido per la Fiorentina a Empoli al 1' con un tiro pericoloso di Caputo respinto da Lafont e poi sul tiro di Traoré ,Pezzella devia voltandosi e con il braccio attaccato al corpo. L'arbitro Irrati fischia il rigore, poi al Var appare evidente che il fallo non c'e.

Dopo questa fiammata la partita, che si gioca sotto una pioggia incessante, scorre su ritmi bassi, con un'altra accelerazione (stavolta dei viola) che vede un bel cross di Biraghi da sinistra, colpo di testa di Muriel e grande parata di Dragowski. Al 28' nuova azione personale di Muriel che parte da centrocampo poi scarica un tiro che va a lato. Alla mezz'ora Empoli pericoloso con Farias che taglia in area di rigore sul servizio di Pajac e viene anticipato da Vitor Hugo.  I viola crescono di minuto in minuto, e al 35' Mirallas confeziona da destra una bella palla gol per Simeone che non riesce a deviare per un soffio.

In avvio di ripresa viola subito pericolosi con Biraghi che impegna Dragowski e sulla respinta Simeone manca il tiro. Al 4' risponde l'Empoli con Caputo che serve Krunic in ottima posizione, ma l'azzurro si fa respingere il tiro da un reattivo Lafont. La Fiorentina non cambia ritmo e al 9' viene punita: cross di Di Lorenzo da destra, colpo di testa di Farias (con Milenkovic che si fa anticipare) e palla in rete. Immediata la reaziione viola, ma il copo di testa di Simeone sfiora la traversa.

Montella cerca di correre ai ripari e inserisce il febbricitante Chiesa al posto di Mirallas. Poi inserisce Vlahovic al posto di Muriel, un po' sparito nella ripresa. I viola premono e al 22' dopo una serie di rimpalli Chiesa batte a rete da pochi metri e Dragowski para di piede. La Fiorentina si desta da l suo torpore e va vicina al gol al 27' con Simeone di testa e Traoré che salva sulla linea.  I viola dominano, ma non passano: al 35' cross di Benassi, bel colpo di testa di Vlahovic e miracolo di Dragowski, ex viola in grande giornata. Lafont risponde a Dragowski con una bella parata sul colpo di testa di Di Lorenzo.

I viola continuano ad attaccare, ma senza più energie e l'Empoli riesce a controllare fino alla fine. Si chiude con il successo azzurro e tanto nervosismo viola con proteste verso Irrati (non si capisce bene perché, a dire il vero) e l'espulsione di Veretout per chiudere malissimo un pomeriggio amaro.

Il tabellino 

EMPOLI (3-5-2): Dragowski; Veseli, Silvestre, Nikolau; Di Lorenzo, Traoré, Bennacer, Krunic (45' st Ucan), Pajac; Farias (28' st Acquah), Caputo. Allenatore: Andreazzoli

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella (40'st Gerson), Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Edimilson, Veretout; Mirallas (14' st Chiesa), Simeone, Muriel (21' st Vlahovic). Allenatore: Montella

Arbitro: Irrati di Pistoia

Reti: 9' st Farias

Note: espulso Veretout; ammoniti Edimilson Fernandes, Pajac, Bennacer, Di Lorenzo