Commisso al Franchi (Fotocronache Germogli)
Commisso al Franchi (Fotocronache Germogli)

Firenze, 24 settembre 2020 - La Fiorentina è pronta ad investire 250 milioni di euro per costruire il Nuovo Stadio Artemio Franchi, così da regalare alla città e ai propri tifosi un impianto all'avanguardia da 42mila spettatori, generare oltre 1.000 nuovi posti di lavoro e garantire al Club viola le risorse necessarie per competere ai massimi livelli in Italia e in Europa.

Lo ha annunciato il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, nel corso di una conferenza stampa allo stadio 'Artemio Franchi' per presentare lo studio degli impatti economici, effettuato da Monitor Deloitte - Strategy Consulting, in caso di costruzione di un nuovo stadio da edificare al posto dell'attuale impianto.

Un investimento significativo che potrebbe generare complessivamente un impatto economico pari a circa 5 miliardi di euro in 10 anni tra crescita dei ricavi della Acf Fiorentina, nuove attività commerciali di terze parti, nuovi posti di lavoro, gettito fiscale extra per la pubblica amministrazione e sviluppo immobiliare del quartiere Campo di Marte.

Il Nuovo Stadio Franchi consentirà alla Acf Fiorentina di diversificare e aumentare le proprie entrate: grazie al Nuovo Stadio, lo studio dimostra infatti che i 93 milioni di euro di ricavi registrati nella stagione 18/19 cresceranno
fino a raggiungere i 225 milioni di euro l'anno in uno scenario mediamente ottimista, avviando quel percorso di crescita necessario per colmare il gap con i top club nazionali e internazionali e raggiungere una solida sostenibilità finanziaria derivante da un maggior peso dei ricavi caratteristici (ticketing, commerciale) rispetto alla componente dei diritti televisivi.