Studenti fuori sede, a caccia di un posto letto
Studenti fuori sede, a caccia di un posto letto

Firenze, 14 settembre 2021 – Case spaziose, con un stanza in cui leggere o lavorare in smart working, terrazza o giardino e possibilimente anche il garage. Dopo l'esperienza del lockdown, i toscani cambiano abitudini di acquisto sul mercato immobiliare. La tipologia di case che si cercavano nell'era pre-Covid restano sul mercato, invendute, le altre vanno a ruba, con tempi di vendita anche di soli tre mesi. Ecco le tendenze secondo l'osservatorio di Fiaip Toscana.

La priorità agli spazi, esterni e interni
“Anche nel 2021 – spiga Simone Beni, presidente di Fiaip Toscana – si conferma il trend nato durante il lockdown: dopo che le famiglie si sono trovate tutte insieme in spazi piccoli, si ricercano case dotate di ampie terrazze o giardino, garage e, oltre a una o due camere, bagno e cucina, anche una stanza in più, divisa dalle altre, dove trovare uno spazio personale, per leggere, guardare la tv o lavorare in smart working». Se dunque nel 2019 andava soprattuto il bilocale in centro, oggi i toscani si orientano su tri o quadrilocali da 80 metri quadrati e in zone periferiche, che sono più facilmente collocate nel verde. Un'altra novità è rappresentata dalla richiesta di case vicine ai servizi e a reti viarie comode per spostarsi.

Budget delle famiglie e prezzi
Mediamente si spendono 220-250mila euro. Una cifra sborsabile grazie anche ai mutui, con tassi che restano appetibili. Grazie agli incentivi per le ristrutturazioni, i toscani comprano anche case da rinnovare. I prezzi sono rimasti stabili e per un quattro vani da 80 metri quadrati, posto al primo piano, senza grossi lavori da fare, in una zona della città ordinaria, si va da un minimo di 1.300 euro al metro quadrato di Prato, al massimo di 4.200 euro di Firenze. A Massa si va dai 2.800 ai 3.100 metri quadrati, Pisa sui 2.900, Pistoia si attesta sui 1.600 euro al metro quadrato.

Tempi di vendita
Si sono accorciati. Le tipologie di immobili più ricercati si vendono oggi tra i tre e i sei mesi.

Previsioni di fine anno
“E' un momento ideale per acquistare la casa: buono stock di immobili sul mercato, prezzi abbordabili, mutui a tassi bassi e agevolazioni, che rendono appetibili anche oggetti non così ottimali. La nostra previsione – commenta il presidente Beni – è che, se non ci saranno nuove restrizioni a ridurre gli spostamenti delle persone, il trend di richieste resterà alto e il livello di compravendite sarà molto alto".