Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Moda e turismo diventano hi-tech: così nasce la Firenze del futuro

Tavola rotonda de La Nazione con Tim nell’Auditorium Attilio Monti

di CLAUDIO CAPANNI
Ultimo aggiornamento il 24 ottobre 2017 alle 13:30
La Firenze del futuro: se ne parla al convegno de La Nazione

Firenze, 24 ottobre 2017 - Tecnologia e distretti industriali. Una coppia che, se assemblata a regola d’arte, può diventare un muscolo d’acciaio, alleato dei cluster, i distretti di imprese fiorentine e toscane. In grado di penetrare a fondo anche nei mercati internazionali di moda e turismo. A un patto: maneggiarla con cura.

Ma soprattutto, sfruttarla fino in fondo. È questo il filo rosso che lega la tavola rotonda organizzata da Qn-La Nazione e dall’inserto del lunedì Qn-Economia e Lavoro, in collaborazione con Tim e in programma oggi alle 18 nell’auditorium «Attilio Monti» de La Nazione. L’obiettivo dell’incontro: comprendere il ruolo che le nuove tecnologie offrono alle piccole e medie imprese italiane, assieme all’impatto che la digitalizzazione, le nuove frontiere delle connessioni e la Rete possono offrire alle imprese pubbliche e private, indirizzandole nelle priorità di mercato e negli investimenti. L’incontro sarà moderato dal direttore de La Nazione, Francesco Carrassi e introdotto dal sindaco Dario Nardella. In cattedra una lectio con nomi d’eccezione.

A partire dal presidente della Sezione Industria Alberghiera di Confindustria Firenze, Giancarlo Carniani, organizzatore della Bto, l’evento di riferimento in Italia sulle connessioni tra turismo, innovazione e tecnologia. E poi Stefano Cinquini, responsabile Mercato Pubblica Amministrazione Locale Toscana, Marche e Umbria di Tim che affronterà il ruolo delle reti fisse e mobili come benzina per la crescita digitale del Paese.

Soprattutto a partire dall’uso dei big data, i dati ‘liberi’ che possono essere elaborati da progetti ad hoc come la «Tim Data Room», in grado di ‘ascoltare’ la Rete e creare valore aggiunto per le aziende. Presente anche Anna Mazzer, Head of Marketing and Digital di e-Pitti.com e FieraDigitale S.r.l. che illustrerà l’importanza della tecnologia 4.0.

La stessa applicata nella creazione di e-Pitti, il progetto di fiere online di Pitti Immagine, lanciato nel giugno 2011. Tra i relatori anche il presidente nazionale di Cna Turismo e Commercio, Luca Tonini che dedicherà attenzione a come destinazioni territoriali con alto potenziale ma ancora non riconosciute come mete turistiche possano beneficiare di una migliore distribuzione dei flussi di visitatori.

Interverranno inoltre, Carlotta Ferrari, Direttrice Firenze Convention & Visitors Bureau, Diego Paternò Castello di San Giuliano, membro del consiglio di amministrazione con incarico speciale alle Attività Digitali di Ferragamo S.p.A. e Alessandro Vittorio Sorani, Presidente di Confartigianato Imprese Firenze.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.