Il cortile di Palazzo Davanzati a Firenze
Il cortile di Palazzo Davanzati a Firenze

Firenze, 12 giugno 2019 - Oggi  alle 16 nel Museo di Palazzo Davanzati ha preso il via un ciclo di concerti curati dall’Associazione Toscana Classica e organizzati dai Musei del Bargello con l’intento di arricchire l’esperienza di visita dei musei. Il ricco programma di eventi musicali si articolerà in 13 concerti che ci accompagneranno fino all’inizio del prossimo ottobre e che saranno ospitati nei diversi musei facenti capo al gruppo (Palazzo Davanzati, Orsanmichele, Bargello e Cappelle Medicee).

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del programma di valorizzazione predisposto dai Musei del Bargello con l’intento di ampliare gli orari di visita dei musei (con un articolato piano di aperture prolungate) e arricchire l’offerta museale attraverso una feconda sinergia tra arti visive e musicali. Il programma musicale è stato pensato per creare nessi, richiami e suggestioni storico-artistiche con gli ambienti che ospiteranno i musicisti. I primi tre concerti del ciclo si terranno al Museo di Palazzo Davanzati (via di Porta Rossa, 13), un luogo dove ancora si respira l’atmosfera di una casa signorile del Medioevo e del Rinascimento. Così, nella dimora costruita nel Trecento dalla famiglia Davizzi, musiche medievali spagnole e fiorentine potranno dialogare con le famose pitture murali ispirate al racconto cavalleresco della “Castellana di Vergy”.

Il gusto rinascimentale che caratterizza gli arredi del palazzo farà invece da perfetto contrappunto alle serene polifonie di Giovanni Pierlugi da Palestrina. Interprete musicale di tali eventi sarà l’Ensemble San Felice diretto da Federico Bardazzi. Si tratta di un gruppo vocale e strumentale, con un repertorio prevalentemente sacro, che si cimenterà in tre diversi concerti incentrati su musica medievale e rinascimentale. Oggi l’ensemble ha messo in scena El Cant de la Sibilla: una sacra rappresentazione medievale catalana basata su canti medievali tratti da varie fonti manoscritte tra cui El Llibre Vermell, un prezioso testo contenente una raccolta di melodie intonate dai pellegrini diretti al Monastero di Montserrat.

Mercoledì 19 giugno, sempre alle 16, l’Ensemble si cimenterà nel concerto intitolato Cantasi come: laudi e contrafacta nella Firenze del Trecento con un programma incentrato sulle composizioni del musicista Francesco Landini, maestro di cappella nella Basilica di San Lorenzo a Firenze e uno dei principali esponenti dell’Ars nova italiana del Trecento.

Il trittico di concerti al Davanzati si completerà mercoledì 17 luglio, alle ore 15.30 con il concerto Il Cantico dei Cantici di Palestrina durante il quale il gruppo musicale fiorentino, accompagnato dall’Ensemble del Conservatorio di Bolzano diretto da Elena Sartori, si cimenterà nelle composizioni tratte dal Quarto Libro dei Mottetti a 5 voci di Giovanni Pierluigi da Palestrina.

La partecipazione ai concerti è libera e inclusa nel prezzo del biglietto d’ingresso del museo.