Carabinieri e, nel riquadro, Arnaut Mustafa
Carabinieri e, nel riquadro, Arnaut Mustafa

Firenze, 23 marzo 2019 - È accusato di un quinto caso di violenza sessuale Mustafa Arnaut, romeno di 25 anni che viveva in un nascondiglio di fortuna alla periferia sud di Firenze, vicino alle case di Varlungo. Secondo l'accusa, l'uomo usciva per violentare donne di passaggio dopo averle stordite. I carabinieri hanno notificato un'ulteriore ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip Fabio Frangini su richiesta del procuratore Beatrice Giunti, al 25enne che si trova già nel carcere fiorentino di Sollicciano per altri 4 episodi tra l'agosto 2017 e il settembre 2018. Il nuovo episodio riguarderebbe una tentata violenza avvenuta nel dicembre 2017 contro una studentessa dell'America Latina. Mustafa Arnaut è in carcere dal 24 settembre scorso dopo l'aggressione a una studentessa 21enne di origini asiatiche, picchiata e abusata sessualmente mentre rincasava camminando lungo l'argine dell'Arno.