Danneggiato il cornicione del Chiostro dello Scalzo
Danneggiato il cornicione del Chiostro dello Scalzo

Firenze, 18 maggio 2019 - Stava facendo manovra con il proprio furgone ed ha urtato il cornicione posto sopra l'accesso del Chiostro dello Scalzo, in via Cavour, in pieno centro a Firenze. La polizia municipale, intervenuta sul posto intorno alle 7.15 del 14 maggio scorso, ha trovato che la parte sinistra del cornicione era crollata spezzandosi in tre pezzi più grandi e in altri frammenti. Un passante intanto aveva telefonato alla centrale operativa per informare che aveva trascritto il numero di targa del furgone che aveva fatto il danno e che si era allontanato immediatamente. Grazie alle informazioni fornite dal testimone gli agenti della polizia municipale hanno rintracciato il veicolo e il suo autista che, sul momento, era intento in operazioni di scarico nella vicina Via Venezia. L'autista, dipendente di una società di trasporti, ha detto di non essere a conoscenza di quanto successo. La successiva visione dei filmati delle telecamere di sorveglianza hanno però confermato che il veicolo rintracciato in via Venezia era lo stesso che a causa di una manovra sul marciapiede aveva urtato e causato il crollo del cornicione

La polizia municipale ha inoltre verificato che lo stesso furgone ha fatto un secondo sinistro urtando in manovra anche due veicoli in sosta in via Venezia. Quindi per lui sono scattate diverse sanzioni: dalla multa per urto contro ostacoli prevedibili (42euro per entrambi i sinistri) al transito sul marciapiede (altri 42 euro) dal non aver messo in sicurezza la strada dopo l'urto (87 euro e 2 punti sulla patente), fino alla fuga da sinistro stradale con soli danni a cose (euro 87 e 2 punti per entrambi gli incidenti) per arrivare al transito senza autorizzazione in Ztl (euro 83): in tutto un totale di 553 euro di multa e la decurtazione di 6 punti sulla patente.