La scuola Tilli di Castelfiorentino sarà adeguata alla normativa antisismica (. Archivio
La scuola Tilli di Castelfiorentino sarà adeguata alla normativa antisismica (. Archivio

Buone notizie per l’edilizia scolastica a Castelfiorentino. Il Comune valdelsano è stato infatti inserito nell’elenco del ministero dell’Interno per l’assegnazione di risorse per la messa in sicurezza degli edifici pubblici per l’anno 2021. L’ente castellano risulta beneficiario di un contributo di un milione e 570mila euro. Il ‘tesoretto’ servirà ad adeguare alla normativa antisismica l’edificio della scuola "Tilli".

Si tratta di un bel regalo per la comunità e la sua scuola, che il sindaco Alessio Falorni accoglie con gioia. "La Tilli è un immobile bellissimo – sottolinea Falorni - e sono ben contento che si possa adeguare e rendere disponibile per il futuro di Castelfiorentino".

Da Roma, sempre per le scuole castellane, sono arrivati anche altri fondi, poco più di 80mila euro, per la ripresa in sicurezza delle attività didattiche. Circa 73mila euro sono stati investiti per il restyling della terza palazzina della Bacci – Ridolfi, dove sono in corso interventi per la sistemazione degli intonaci e degli infissi. Un tipo di recupero edilizio che aveva già interessato qualche anno fa le palazzine uno e due.

Le restanti risorse serviranno per finanziare il rinnovo della buona pratica delle tensostrutture, iniziativa che nello scorso anno ha aiutato alcuni plessi ad ottenere per i propri studenti una migliore fruizione degli spazi esterni .