Vigili urbani
Vigili urbani

Firenze, 18 febbraio 2019 - Un ragazzino di 13 anni ha scavalcato la recinzione che protegge l'edificio della chiesa di Orsanmichele, in pieno centro di Firenze, e si è aggrappato al cornicione di una delle statue che decorano le pareti esterne, danneggiandolo.

E' successo nel pomeriggio. Il ragazzino inglese, in vacanza a Firenze con la famiglia, è stato poi identificato dalla polizia municipale grazie a testimoni. Il 13enne, spiega la municipale, pur essendo non imputabile è stato comunque denunciato per danneggiamento di un bene sottoposto a vincolo. Dal cornicione, che fa parte della nicchia che ospita la statua di San Luca, copia di un'opera del Giambologna, si sono staccati due pezzi di circa 10 centimetri ciascuno, che sono stati recuperati, mentre un altro frammento di 25 centimetri si è staccato parzialmente. Secondo i vigili la madre del ragazzo, accortasi che il figlio aveva scavalcato la recinzione, lo ha strattonato per farlo uscire.

Poi la famiglia si è diretta verso piazza Duomo. Due passanti che avevano assistito alla scena li hanno seguiti e hanno allertato una pattuglia che si trovava in zona, che li ha fermati e identificati. Contemporaneamente, un terzo passante che aveva assistito alla scena ha avvisato una pattuglia della municipale in della piazza Signoria. L'episodio è stato ripreso dalle telecamere e sono state informate soprintendenza e curatrice della chiesa, alla quale domani saranno consegnati i frammenti di cornicione caduti in vista del necessario restauro.

Dell'episodio è stato informato il tribunale dei minori sebbene, non essendo il 13enne imputabile, saranno i genitori a dover rispondere dell'azione del figlio. I vigili urbani hanno spiegato ai familiari del tredicenne la gravità del gesto.