Code in zona Osmannoro nella mattina di lunedì 3 dicembre
Code in zona Osmannoro nella mattina di lunedì 3 dicembre

Firenze, 3 dicembre 2018 - Il rientro al lavoro del lunedì è già traumatico per molti lavoratori. Ma il caos del traffico che ha caratterizzato la mattina del 3 dicembre ha ulteriormente inasprito gli animi degli automobilisti. Mattinata di caos totale nel nodo fiorentino soprattutto per gli incidenti e per la chiusura di una strada a causa di una sostanza viscida, probabilmente olio, sparsa sull'asfalto. Una situazione partita dalla città che si è estesa anche alle autostrade e in particolare all'A11 tra Pistoia e Firenze. 

Gli incidenti che hanno creato maggior caos si sono verificati sul ponte all'Indiano e in via Pistoiese (all'altezza di via Cocco) e sono accaduti entrambi intorno alle otto del mattino. Poi la sostanza viscida sull'asfalto di via del Sansovino: chiusa una corsia di marcia da piazza Batoni in direzione viale Talenti.

Gli incidenti nella zona nord della città hanno fatto da "tappo" per chi arrivava dall'autostrada. La città non è riuscita a "ricevere" l'alto flusso di auto e si sono create lunghe code soprattutto sulla A11 nel tratto tra Pistoia e Firenze. Code che hanno raggiunto la lunghezza recordo di quattro chilometri.  Automobilisti inferociti: "Non arrivano informazioni dai principali canali, tutto sembra regolare ma in realtà la situazione è tragica", dicono alcune persone al volante. E rallentamenti si sono verificati anche tra Firenze Sud e Firenze Scandicci, sull'A1. 

Arrivare nel capoluogo in tempo per entrare al lavoro è stato quindi impossibile. Centinaia di persone sono arrivate in ritardo. Il nodo fiorentino si conferma dunque un punto critico. E la situazione non è destinata a migliorare nei prossimi giorni, quando con le festività che incombono ai lavoratori si aggiungeranno i vacanzieri e chi andrà a Firenze per lo shopping.