Firenze, 20 febbraio 2020 - Il consiglio di amministrazione di Toscana Aeroporti «ha deliberato di procedere con gli atti necessari per portare avanti il procedimento relativo a Masterplan dell'Aeroporto di Firenze» dopo aver «preso atto e esaminato il contenuto delle sentenze del Consiglio di Stato che hanno respinto i ricorsi» presentati tra gli altri da ministero dell'Ambiente, ministero per i Beni culturali, Enac, Comune di Firenze, Regione Toscana, Città Metropolitana Firenze e Toscana Aeroporti in merito alla sentenza del Tar Toscana del 2019 che aveva annullato il decreto di Via per la nuova pista.

Il cda ha ribadito «la piena consapevolezza della necessità dell'Aeroporto di Firenze di dotarsi di una nuova pista e di un nuovo terminal per rispondere alle evidenti criticità infrastrutturali dello scalo - così come evidenziato anche nella missiva odierna dell'Enac che chiede di porre in essere le attività di analisi, studio e progettazione confermando così la volontà di Enac stessa per la realizzazione delle nuova pista di volo».