Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
17 giu 2022

Addio a Stefano Mazzoni, morto lo storico dello spettacolo del Rinascimento

Era professore ordinario all'Università di Firenze. Aveva 67 anni

17 giu 2022
featured image
Stefano Mazzoni (Foto UniFi)
featured image
Stefano Mazzoni (Foto UniFi)

Firenze, 17 giugno 2022 - Addio a Stefano Mazzoni. Il professore ordinario dell'Università di Firenze, uno dei massimi esperti della storia dello spettacolo del Rinascimento, è morto all'età di 67 anni. L'annuncio della scomparsa è stato dato dall'Ateneo fiorentino.

Nato a Firenze nel 1955, Mazzoni si era formato sotto il magistero di Ludovico Zorzi e ha insegnato nell'Università di Firenze a partire dal 1992. Membro della prestigiosa Accademia Olimpica di Vicenza e del Consiglio Direttivo dell'Ente Nazionale Giovanni Boccaccio, Stefano Mazzoni è stato uno dei massimi esperti della storia dello spettacolo del Rinascimento. Studioso agguerrito, dotato di un acuto senso della storia, Mazzoni si è distinto nel panorama nazionale e internazionale per i contributi sui teatri dell'area padano-veneta, in particolare sul Teatro di Sabbioneta e sul Teatro Olimpico di Vicenza, punti di riferimento imprescindibili per l'intera comunità scientifica.

Stefano Mazzoni è stato condirettore della rivista di "Drammaturgia". Tra i suoi libri: "Il teatro di Sabbioneta" (con Ovidio Guaita, Olschki, 1984); "L'Olimpico di Vicenza. Un teatro e la sua 'Perpetua memoria'" (Le Lettere, 1998); "Spazi e forme dello spettacolo in Occidente dal mondo antico a Wagner. Atlante iconografico" (Titivillus, 2005); "Forme dello spettacolo in Europa tra Medioevo e Antico Regime" (con Carla Bino e Sara Mamone, Morlacchi, 2018);  Nell'Ateneo fiorentino Stefano Mazzoni ha ricoperto importanti incarichi istituzionali, quali la presidenza del Comitato Scientifico della Biblioteca Umanistica ed è stato coordinatore del Dottorato di Ricerca in Storia delle Arti e dello Spettacolo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?