Torna l'appuntamento con la solidarietà
Torna l'appuntamento con la solidarietà

Firenze, 15 marzo 2019 - La spesa che non ti porti a casa. Torna domani l’appuntamento nei supermercati Coop.Fi per aiutare chi è in difficoltà. I prodotti donati da soci e clienti saranno distribuiti alle persone che sul territorio vivono in situazioni di povertà. Sono tante le storie di ordinaria solidarietà che potranno essere sostenute attraverso la prossima raccolta alimentare organizzata dalla Fondazione Il Cuore si scioglie nei supermercati Coop.fi. Lo spirito della raccolta alimentare, che segna numeri da record edizione dopo edizione, sta nella solidarietà delle piccole cose, nella volontà, fortissima nei toscani, di dare a chi ha più bisogno.

L’iniziativa coinvolge complessivamente 4mila volontari, impegnati a raccogliere e inscatolare le tonnellate di prodotti in arrivo e a consegnarle alle oltre 150 associazioni di volontariato con cui le 38 sezioni soci Coop collaborano sul territorio per affrontare l’emergenza povertà. Domani, per tutta la giornata, i volontari saranno all’ingresso dei punti vendita per consegnare il sacchetto per la raccolta e all’uscita per raccogliere i prodotti che chi fa la spesa decide di destinare alle famiglie meno fortunate. Come per tutti gli altri appuntamenti, la lista dei prodotti da donare comprende soprattutto scatolame, pasta, olio e prodotti per l’infanzia.

Nei due appuntamenti del 2018 sono state raccolte complessivamente 422 tonnellate di generi alimentari, con un + 9% di prodotti donati ad ottobre 2018 rispetto ad ottobre 2017, segno di una solidarietà che non accenna a diminuire e che punta a contrastare la povertà in Toscana.

“Lo scorso anno abbiamo registrato un aumento di donazioni, un segnale importante, che testimonia la solidarietà ancora forte dei toscani. Siamo certi che, grazie alla straordinaria rete solidale che ci supporta sul territorio, anche questa volta riusciremo a contribuire in maniera determinante alla lotta alla povertà nella nostra regione” afferma Irene Mangani, vicepresidente Fondazione Il Cuore si scioglie onlus.