Nel giorno di sciopero dei trasporti Trenitalia garantisce che le Frecce circoleranno
Nel giorno di sciopero dei trasporti Trenitalia garantisce che le Frecce circoleranno

Firenze, 24 luglio 2019 -  È iniziata con un presidio davanti alla prefettura di Firenze la giornata toscana di sciopero nel settore dei trasporti, nell'ambito dell'iniziativa indetta a livello nazionale da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl, Faisa-Cisal, Fast-Confsal. Secondo i sindacati, l'adesione fin qui è pressoché totale nei porti, e intorno al 70% per i bus di Tiemme che scioperava al mattino, al contrario di altri servizi toscani di Tpl che sciopereranno nel pomeriggio. «Chiediamo un confronto con questo governo sui temi dei trasporti, confronto che manca da più di un anno», ha affermato Monica Santucci, segretaria regionale toscana Filt-Cgil, secondo cui serve «un'idea di sviluppo per questo settore che può davvero rimettere in movimento il paese», e anche «creare buona occupazione». Stefano Boni, segretario generale della Fit-Cisl Toscana, ha ricordato che «abbiamo dei contratti bloccati: quello del trasporto ferroviario e del Tpl, che è un anno e mezzo che è scaduto e su cui dobbiamo avviare il confronto; c'è il contratto merci, e sul contratto del trasporto aereo, rinnovato a maggio 2019, c'è un fortissimo dumping sulle attività di handling»

Si fermano per quattro ore tram, bus e treni. A Firenze, come nelle altre città italiane, sono previsti oggi disagi alla circolazione per lo sciopero nazionale indetto dalle segreterie nazionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uil e Cisal Trasporti, Ugl, Fast Confsal. 

Oltre ai disagi che riguardano treni, autobus e traghetti (clicca qui per il collegamento al tabellone in tempo reale del porto di Piombino), c'è da considerare che in caso di sciopero aumenta il traffico con mezzi privati. La circolazione stamani risulta normale sull'AutoSole A1, pesanti rallentamenti invece tra Pistoia e Peretola sulla A11 Firenze-Mare. Neanche a dirlo, chilometri di coda sulla Firenze-Pisa-Livorno a causa dei lavori tra Empoli e Montelupo.

Dalle 9.30 alle 11.30, sotto la sede della prefettura di Firenze, in via Cavour, si svolgerà un presidio dei lavoratori del settore. La situazione più critica si registrerà soprattutto nel tardo pomeriggio.

A Firenze gli autobus Ataf circoleranno regolarmente fino alle 18 e dalle 22 fino a fine turno. Servizio non garantito, invece, tra le 18 e le 22. L’azienda ricorda che nel corso dell’ultimo sciopero l’astensione registrata tra il personale viaggiante è stata di poco superiore al 40 per cento. Stesse modalità di sciopero – dalle 18 alle 22 – per Li-nea.

Autolinee Toscane e Busitalia non garantiscono il servizio dalle 17 alle 21, Cap dalle 17.30 alle 21.30.

Per quanto riguarda la tramvia di Firenze, i disagi interessano la fascia oraria 12-16. L’utenza, ricorda Gest, potrà seguire gli aggiornamenti in tempo reale sul canale Telegram. Il servizio tranviario T1, non a causa di uno sciopero, ma per consentire la periodica verifica di sicurezza e stabilità del ponte delle Cascine, sarà interrotto anche giovedì, dalle 8 alle 18, nel tratto tra le fermate «Batoni» e «Porta al Prato – Leopolda».

Lo sciopero nazionale di oggi interesserà anche il trasporto ferroviario. Il personale del gruppo Ferrovie dello Stato incrocerà le braccia dalle 9 alle 17. Le Frecce invece circoleranno regolarmente e saranno garantiti – si legge sul sito di Trenitalia – i collegamenti regionali nelle fasce pendolari, con possibili leggere modifiche al programma dei treni. Nessun disagio invece all’aeroporto Vespucci.

Nella giornata di oggi i voli saranno regolari. Lo sciopero nazionale del trasporto aereo è stato infatti proclamato per venerdì, in una giornata da bollino rosso per l’esodo estivo. Il personale incrocerà le braccia nella fascia oraria 10-14 e coinvolgerà anche lo scalo di Firenze. Toscana Aeroporti invita i passeggeri a consultare il sito internet www.aeroporto.firenze.it alla pagina ‘voli in tempo reale’ o a contattare la propria compagnia aerea.

Lo sciopero del trasporto pubblico locale, spiega Massimo Milli, della Faisa Cisal, è stato proclamato per protestare «contro la mancanza degli investimenti su infrastrutture e rinnovo del parco mezzi, i ripetuti tagli al Fondo nazionale trasporti, il mancato rinnovo dei contratti nazionali ed attività ferroviarie entrambi scaduti il 31 dicembre 2017, l’assenza di misure di prevenzione e protezione per gli operatori del tpl e per gli utenti».

TRENI - Nonostante l'appello del Garante e delle istituzioni al senso di responsabilità, a poche ore dal lunedì nero dei treni a causa del sabotaggio di Rovezzano, lo sciopero è confermato.

Trenitalia dice che comunque le Frecce sono garantite. Ecco l'elenco dei treni garantiti in Toscana in caso di sciopero (Pdf-CLICCA QUI)

Ecco invece l'elenco dei treni cancellati:

  • Intercity 606  Bari 05:51 - Bologna 13:00
  • Intercity 701  Roma Termini 06:26 - Taranto 12:55
  • Intercity  583  Milano Centrale 06:50 - Napoli Centrale 15:29
  • Intercity 1523  Roma Termini 07:26 - Messina 15:35
  • Intercity 722  Siracusa 07:32 -Messina 09:53
  • Intercity 603  Bologna Centrale 08:00 - Lecce 16:51
  • Intercity 610  Lecce 08:20 - Bologna Centrale 17:00
  • Intercity 1506  Reggio Calabria Centrale 10:10 - Roma Termini 17:34
  • Intercity 1528  Messina Centrale 10:10 - Roma Termini 18:34
  • Intercity 588/589  Roma Termini 10:30 - Trieste Centrale 18:39
  • Intercity 666  La Spezia Centrale 10:35 - Milano Centrale 13:53
  • Intercity 665  Milano Centrale 12:10 - La Spezia Centrale 15:21
  • Intercity 1553  Roma Termini 12:26 - Reggio Calabria Centrale 19:48
  • Intercity 594/595  Trieste Centrale 13:02 - Roma Termini 20:49
  • Intercity 702  Taranto 13:56 - Roma Termini 20:34
  • Intercity 669  Milano Centrale 14:05 - La Spezia Centrale 17:21
  • Intercity 596  Napoli Centrale 14:31 - Milano Centrale 23:20
  • Intercity 611  Bologna Centrale 16:00 - Bari Centrale 23:07
  • Intercity 721  Messina Centrale 16:00 - Siracusa 18:33
  • Intercity 680  La Spezia Centrale 16:38 - Milano Centrale 20:00