Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

San Francesco, più di 6 milioni per la super scuola

Il Comune di Pelago si aggiudicato un corposo finanziamento Pnrr per un istituto all’avanguardia

dileonardo bartoletti
Cronaca

di Leonardo Bartoletti

Sei milioni e 600mila euro del Pnnr per finanziare una scuola innovativa a San Francesco.Il comune di Pelago ha vinto uno dei bandi più importanti del Piano Nazionale di ripresa e resilienza, aggiudicandosi una cifra davvero considerevole, per costruire la nuova scuola secondaria di primo grado a San Francesco. Per il comune di Pelago si tratta di una reale e concreta possibilità, del tutto eccezionale, per dotare il territorio di una struttura realmente innovativa e pienamente rispondente a tutti i caratteri di efficienza e sicurezza.

Nei giorni scorsi il sindaco di Pelago, Nicola Povoleri, ha incontrato, insieme ad altri 215 sindaci italiani, il Ministro dell’Istruzione Bianchi. E’ stato proprio i Ministro che ha ufficializzato i beneficiari dei finanziamenti. Proprio in questa occasione Pelago è risultato tra i sedici comuni toscani finanziati con il Bando Pnrr Scuole innovative.

Un colpo non da poco per Pelago e la Valdisieve, che si porta così a casa una cifra economica considerevole e la conseguente possibilità di dotare il territorio di una struttura all’avanguardia. Per il comune di Pelago si tratta di uno degli investimenti più importanti della storia. Un progetto che regalerà ai bambini una scuola innovativa, sostenibile, sicura ed inclusiva. L’edificio sarà progettato attreaverso un concorso nazionale, al quale parteciperanno i migliori architetti del Paese, chiamati a realizzare un progetto che abbia tutte le caratteristiche per risultare innovativo e moderno. Il risultato raggiunto da Pelago non arriva comunque a caso. Si tratta, piuttosto, di un traguardo strettamente connesso alla decisione della Giunta d’investire migliaia e migliaia di euro nelle analisi sismiche, nella sicurezza e nella progettazione delle scuole del territorio.

"Offrire ai cittadini, soprattutto ai più piccoli, edifici più accoglienti, belli e sicuri è sempre stata una delle priorità dell’Amministrazione", dice il sindaco Povoleri. In occasione dell’incontro con i sindaci italiani il Ministro Bianchi ha poi spiegato ai primi cittadini presenti che i progetti finanziati dovranno essere modello per tutto il Paese. In questo contesto è richiesto un notevole impegno ai comuni beneficiari e, di conseguenza, anche a Pelago. L’impegno del comune della Valdisieve sarà, in questo senso, quello di lavorare. Con l’obiettivo di regalare agli studenti della zona ed a tutto il Paese una scuola all’avanguardia ed aperta al territorio. Una scuola come, presumibilmente, ce ne sono poche non solo a livello toscano ma, più in generale, in ambito addirittura nazionale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?