Pontassieve (Firenze), 19 settembre 2018 - L'ha colpita al volto con un coltello ed è fuggito, ma è stato poi catturato dai carabinieri. Vittima della violenta aggressione, da parte dell'ex marito, una donna di 35 anni.

E' successo oggi intorno a mezzogiorno in via Albizi a San Francesco di Pelago. L'uomo, che non aveva accettato la fine della relazione, si è scagliato contro la donna ferendola con un coltello all'altezza dell'occhio sinistro, rischiando seriamente di provocarle la perdita della vista.

UN TESTIMONE: "HO VISTO UNA DONNA CHE GRONDAVA SANGUE" / VIDEO 

image

 

La donna è stata trasportata all'ospedale di Careggi. La prima prognosi è di 30 giorni per le ferite riportate. L'uomo, 44enne del Kosovo, è stato ricercato per alcune ore tra Pontassieve e Firenze e poi catturato.

A seguito della segnalazione alle Forze dell'ordine, sono state avviate le ricerche sia a Pelago che presso i luoghi di residenza (Firenze, via Aleardi) e di lavoro (Firenze, via Baracca) da parte dei Carabinieri della Compagnia di Pontassieve, del Reparto Operativo e delle due Compagnie urbane di Firenze, protrattesi ininterrottamente per circa 4 ore: l'uomo infatti aveva fatto perdere le sue tracce subito dopo il fatto e solo intorno alle 16 è stato avvistato, mentre rincasava, da una pattuglia in borghese posizionata nei pressi della sua abitazione. A quel punto è stato effettuato l'intervento con l'ausilio di altre pattuglie. La donna, trasportata presso l'ospedale Careggi, è stata ricoverata. La prima prognosi è di 30 giorni per le ferite riportate.