Gianfranco Pampaloni

Firenze, 22 maggio 2020 - “Questa offerta è valida solo per fiorentini e congiunti toscani”. Ma anche “Le suddette merci sono state toccate e prodotte solo da residenti della Regione Toscana”. E’ un decreto ben articolato, suddiviso in otto punti, quello della storica argenteria Pampaloni che ha messo nero su bianco “per amore dei propri concittadini e delle proprie finanze” le “misure urgenti promosse”.

Il presidente del consiglio di Amministrazione, così si definisce, Gianfranco Pampaloni, all’indomani dell’apertura della sua attività in via Porta Rossa lancia i prodotti in promozione usando “la stessa comunicazione utilizzata durante il lockdown”. “Sia chiaro – spiega Gianfranco – non ironizzo sulla situazione che è drammatica ma sugli attori, le comparse e la comunicazione usata per parlare agli italiani”. Il riferimento è ai decreti last-minute, al susseguirsi di auto certificazioni prodotte e alle lungaggini per chiedere gli aiuti, per avere accesso alle agevolazioni e a tutto il resto. Ancora una volta Gianfranco, la quarta generazione dell’argenteria Pampaloni, nata nel 1902 a Firenze e nota in tutto il mondo per le sue creazioni in argento dal design contemporaneo ed esclusivo, riesce a parlare ai fiorentini in modo diretto analizzando e scomponendo la realtà. Nel decreto dell’argenteria Pampaoloni, un articolo riguarda le cornici “nelle quali possono essere inserite solo foto di conviventi”. Mentre nelle cornici più grandi “le foto di matrimoni con al massimo sei persone”. Ma è anche proibito a terzi ignoti “il take away dalla vostra abitazione”.

“Il mio sogno è sempre stato quello di rivolgermi al fiorentino – prosegue – ma, per la posizione centrale della nostra attività, abbiamo negli anni lavorato principalmente con gli stranieri. Oggi sono contenti di vedere tante persone del posto, proprio per loro abbiamo deciso di lanciare una serie di sconti”. Infatti, le creazioni Pampaloni sono richieste da una clientela molto eterogenea di tutto il mondo: alcune opere sono state esposte al MoMA di New York altre sono diventate trofei prestigiosi come la coppa degli Internazionali di Tennis BNL Italia. “Abbiamo superato le due guerre e l’Alluvione – conclude -, supereremo anche questa”.  

Rossella Conte