MANUELA PLASTINA
Cronaca

Quarate Cimitero, via ai lavori attesi dal 2017

Da anni alcune aree del camposanto sono transennate e le tombe per familiari irraggiungibili. La messa in sicurezza da metà novembre

Quarate Cimitero, via ai lavori attesi dal 2017

Quarate Cimitero, via ai lavori attesi dal 2017

Buone notizie per il cimitero di San Bartolomeo della frazione di Quarate: sarà presto ripristinato e riaperto totalmente al pubblico grazie al cantiere commissionato e sovvenzionato dal Comune di Bagno a Ripoli. L’assessore ai Lavori pubblici Francesco Pignotti ha presenziato all’ ultimo sopralluogo con la ditta incaricata: "Dopo aver effettuato le indagini geologiche, concluso il progetto esecutivo, reperito le risorse e fatta la gara per individuare la ditta, possono cominciare i lavori – annuncia Pignotti –. L’impresa ci ha comunicato che, salvo imprevisti, comincerà a lavorare dalla seconda metà di novembre".

Era un impegno di mandato, ricorda il membro della giunta, "preso con la comunità di Quarate, che verrà concretizzato per rendere piena e libera fruizione al cimitero e alla visita dei propri cari".

Erano anni che la comunità attendeva questa notizia. Parte del camposanto è infatti chiusa dal 2017: da tempo erano presenti lesioni importanti al loggiato. L’ulteriore peggioramento verificato 6 anni fa dagli uffici tecnici, aveva obbligato il Comune di Bagno a Ripoli a una chiusura immediata dell’accesso a questa parte di cimitero e al transennamento delle strutture murarie e delle volte. Troppo pericoloso. Ma la messa in sicurezza e ripristino, si sapeva, sarebbero stati particolarmente costosi, così la chiusura si è prolungata nel tempo e negli anni. Ora i soldi sono stati trovati e con un finanziamento da più di 230 mila euro, il Comune dà il via ufficiale al ripristino del cimitero di Quarate: così la cittadinanza potrà tornare a fare visita ai propri cari sepolti in quell’area e a prendersi cura delle tombe.