Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

Può essere meteorologica, agricola, idrologica La siccità è sempre più frequente e dannosa

L’inverno senza precipitazioni potrebbe causare di nuovo la “siccità veloce“ causando danni ingenti all’agricoltura

La siccità è la diminuzione d’acqua disponibile nei vari territori durante l’arco dell’anno. Esistono varie tipologie di siccità: meteorologica che si verifica quando i millimetri di pioggia caduti sono minori rispetto a quelli che dovrebbero cadere in una certa stagione; agricola, quando la pioggia non è sufficiente per far sì che il terreno agricolo sia fertile; idrologica, quando l’assenza di pioggia diminuisce il livello di acqua nei fiumi e nei laghi. In questi ultimi anni in Italia si è verificato spesso il fenomeno detto della "siccità veloce", un brusco inaridimento del terreno nel giro di poche settimane, principalmente in primavera-estate, che può causare danni irreparabili alla produzione dei raccolti. E’ questo il caso della primavera di quest’anno che arriva dopo un inverno senza precipitazioni. Una situazione che può avere degli effetti negativi quali l’esaurimento delle risorse idriche necessarie per irrigare le colture, problemi energetici per il funzionamento delle centrali idroelettriche, mancanza di acqua per gli usi civici. Prima di arrivare al razionamento di questa risorsa così importante, potremmo impegnarci in alcune semplici azioni come preferire la doccia al bagno, chiudere il rubinetto quando si lavano i denti, raccogliere l’acqua piovana e utilizzarla per innaffiare le piante…

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?