Lucia e Giovanni Alberto Aleotti in un momento della serata (New Press Photo)
Lucia e Giovanni Alberto Aleotti in un momento della serata (New Press Photo)

Firenze, 31 agosto 2021 - Dal cestista Pierluigi Marzorati, gloria della palla a spicchi italiana, fino alle fresche vincitrici della medaglia olimpica del doppio pesi leggeri del canottaggio Federica Cesarini e Valentina Rodini.

Questi e molti altri campioni alla cena di gala del Premio Fair Play Menarini, giunto alla 25esima edizione. Un traguardo importante per una serata che si è svolta come di consueto al ristorante "La Loggia" al piazzale Michelangelo a Firenze, di fronte a un panorama tra i più suggestivi al mondo.

A fare gli onori di casa Lucia e Alberto Giovanni Aleotti, a capo del Gruppo Menarini. Un'edizione significativa si diceva, un'edizione nella quale è stato lanciato un messaggio di ripartenza dopo mesi difficili. A impreziosire la serata, anche gli sbandieratori del calcio storico fiorentino e degli Uffizi. Tanti i volti noti dello sport, come il tennista Stefan Edberg e il judoka aretino Matteo Marconcini. 

Il Premio si è ufficialmente aperto con "Match For Life", la partita di beneficenza organizzata dal Comune di Castiglion Fiorentino a Castiglion Fiorentino a sostegno dei progetti umanitari della Fondazione Fabrizio Meoni Onlus in Senegal.

Hanno partecipato a questa sfida benefica atleti e personaggi del calibro di Massimiliano Benassi, Ivan Basso, Dj Ringo, Italo Bulgheroni, Paolo Bettini, Rinaldo Nocentini, Davide Moscardelli, Horacio Erpen, Michele Bartoli, marco Sansonetti, Santiago Basso, Davide Cassani, Filippo Pozzato, Marco Carrara, Stefano Butti, Fabio Galante, Roberto Muzzi, Andrea Mangoni, Amedeo Carboni, Fabrizio Ravanelli. 

Mercoledì 1 settembre alle 20.30, a Castiglion Fiorentino, i riflettori si accenderanno, invece, sullo splendido scenario del Loggiato Vasari di piazza del Municipio che ospiterà la cerimonia di premiazione, condotta da Lorenzo Dallari e Rachele Sangiuliano, e trasmessa in diretta su Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre). 

“Dopo un 2020 che non ci ha permesso di articolare il premio in più giorni, come è nostra consuetudine – afferma Angelo Morelli, presidente del Comitato organizzatore del Premio Internazionale Fair Play Menarini, – l’edizione del nostro 25° anniversario riparte alla grande, con una serie di eventi collaterali che faranno da anteprima all’evento clou: l’assegnazione del prestigioso riconoscimento ai grandi campioni dello sport che, mai come quest’anno, saranno portatori di messaggi positivi e veri esempi di fair play. Inaugurare la tre giorni con la partita benefica ‘Match For Life’, a sostegno della Fondazione Meoni Onlus , è sicuramente l’iniziativa più in linea con i valori che il Premio Fair Play, da anni, cerca di trasmettere; così come salutiamo con piacere il ritorno de “I campioni si raccontano” che ci permetterà di ascoltare e condividere storie esemplari e di vita vissuta. Non possiamo nascondere che la pandemia ci abbia messo a dura prova e che l’organizzazione di un evento di tale portata non sia stata difficile, ma fortunatamente ci siamo riusciti con l’obiettivo di tornare a vivere momenti di condivisione e grandi emozioni”.