A poche settimane dal suono della prima campanella, arrivano i primi casi di contagio da Covid-19 nelle scuole di Fiesole. A Compiobbi sono in isolamento fiduciario bambini e insegnanti di una classe delle primarie e da ieri ha chiuso anche una classe dell’infanzia, sempre a Compiobbi. Preoccupa la situazione in corso...

A poche settimane dal suono della prima campanella, arrivano i primi casi di contagio da Covid-19 nelle scuole di Fiesole. A Compiobbi sono in isolamento fiduciario bambini e insegnanti di una classe delle primarie e da ieri ha chiuso anche una classe dell’infanzia, sempre a Compiobbi. Preoccupa la situazione in corso al plesso di Sant’Apollinare: nonostante i percorsi differenziati e "le bolle"studiate preventivamente, le lezioni sono state sospese e la scuola dell’infanzia di Fiesole è chiusa per tutti. Si tratta di cinque sezioni, per un totale di 106 bambini dai 3 ai 5 anni. Ai 68 alunni di Fiesole, quest’anno si aggiungono infatti anche 38 piccolini del plesso di Caldine, che il Comune ha chiuso perché non a norma con l’antisismica, e che adesso si trovano tutti in isolamento fiduciario per almeno dieci giorni e di un tampone negativo. Il provvedimento è stato disposto dall’Asl Toscana Centro, con comunicazione inviata lunedì a tutti coloro, che erano presente nella scuola nei giorni fra il 5 e il 7 ottobre. A quanto è dato sapere, il primo caso si è avuto una settimana fa, con un bambino positivo di una delle sezioni fiesolane. Maestre e bambini della classe sono così finiti in quarantena a causa dell’alto rischio di contagio dovuto all’assenza di mascherina. "Quando però è risultato positivo anche un collaboratore scolastico – precisa Sara Pasquini, mamma di Caldine – la Asl ha deciso la quarantena anche per tutti gli altri e la scuola è stata chiusa". Sul territorio comunale, i positivi sono 32, oltre ad un ricoverato.

D.G.Nella foto: la campagna fatta nelle scuole lo scorso febbraio