Porte aperte (gratis) al museo. Tante opere e mostre da vedere

Come ogni prima domenica del mese, i luoghi della cultura sono a ingresso libero. Anche per i fiorentini. Ultimo giorno per visitare la grande esposizione "Anish Kapoor. Untrue Unreal" a Palazzo Strozzi. .

Come ogni prima domenica del mese torna la giornata dei musei gratis, su iniziativa del Ministero della Cultura da diversi anni. A cui aggiungono le aperture della "Domenica Metropolitana" per tutti i fiorentini, provincia compresa. Largo quindi alle visite, dagli Uffizi, alla Galleria dell’Accademia (dove è allestita la mostra su Pier Francesco Foschi), al Museo Archeologico. Ma anche dei musei fiorentini e delle loro collezioni permanenti, in Palazzo Vecchio, Santa Maria Novella Palazzo Medici Riccardi, Museo Bardini, Memoriale delle Deportazioni, Museo Novecento, Cappella Brancacci in Santa Maria del Carmine, al Mad – Murate Art District.

Per i bambini e le loro famiglie sono previste numerose attività. E tante le mostre da visitare. In Palazzo Vecchio è aperta la mostra "Giovanni Stradano a Firenze 1523-2023. Le più strane e belle invenzioni del mondo", dedicata a un pittore chiave della corte medicea, che contribuì a trasformare il volto del palazzo e a promuovere il rinnovamento delle arti.

Nella Galleria delle Carrozze di Palazzo Medici Riccardi c’è invece la mostra "Viaggio di Luce. Claudio Parmiggiani e Abel Herrero", progetto che vede confluire le opere dei due artisti di fama internazionale; mentre al Mad – Murate Art District è fruibile l’installazione sonora "Agorà" dell’artista Sadi, che ricostruisce t le voci dei grandi pensatori e politici del Novecento legati alla storia del carcere.

Ricca la scelta al Museo Novecento che ospita quattro gruppi scultorei di Namsal Siedlecki (Greenfield, 1986) realizzati per il cortile rinascimentale delle ex Leopoldine; Stefania Rispoli mette in luce la ricerca che l’artista dedica da anni alla natura processuale e trasformativa dei materiali. Mentre Nathaniel Mary Quinn con "Split Face", presenta i suoi ritratti pittorici realizzati con uno stile che richiama la scomposizione e il collage tipici delle avanguardie storiche. Al Museo degli Innocenti prosegue la mostra dedicata ad Alphonse Mucha, il più importante artista ceco, padre dell’Art Nouveau e creatore di immagini iconiche. Alla Banca d’Italia, negli ambienti di rappresentanza, esposizione "Verso la modernità. Presenze femminili nella collezione d’arte della Banca d’Italia”", ovvero ritratti di donne e opere di donne artiste

Ultimo giorno, inoltre, per visitare la grande mostra a Palazzo Strozzi "Anish Kapoor. Untrue Unreal", che conoscere il celebre maestro che ha rivoluzionato l’idea di scultura nell’arte contemporanea. Esplora un mondo in cui i confini tra realtà e finzione si dissolvono attraverso monumentali installazioni, ambienti intimi e forme conturbanti.

Olga Mugnaini