Pitti Uomo 2019
Pitti Uomo 2019

Firenze, 9 gennaio 2019 -  Quaranta milioni per l’intero comparto moda, di cui due per le fiere di Pitti Immagini. E’ quanto destinato nel 2018 dall’Ice, l’Istituto commercio estero, con la speranza di poter aumentare il budget per l’anno in corso. A dare questi numeri e confermare la fiducia nella kermesse fiorentina è stato ieri il neopresidente Carlo Maria Ferro.

Così come ottimismo viene dai 1.230 brand (46% esteri), che da ieri espongono nei 60mila metri quadrati della Fortezza da Basso e in molte altre location della città. E con la moda arrivano i vip. Stamani alla Limonaia del Giardino Corsini in via della Scala arriva Patrick Dempsey per la presentazione di Ka/Noa; mentre dalle 12 allo stand Kejo in Fortezza è atteso Bobo Vieri. Alla stessa ora appuntamento anche con Bruno Barbieri allo stand Memory’s, dove il celebre chef, protagonista di Masterchef, si intratterrà con i fan.

Sempre oggi è atteso l’attore Giorgio Pasotti allo stand di Aeronautica Militare, dove ci saranno anche le atlete della Nazionale di ginnastica ritmica. Pitti Uomo riapre inoltre palazzi, stazioni, chiese e musei. Proprio da oggi infatti il Museo Marino Marini torna fruibile ed ospita la collezione Slam Jam, l’eclettica company italiana che da anni dedica la propria ricerca all’Urban culture. Arte, moda, musica e sport saranno protagonisti dell’evento. Al piano terra in scena la collaborazione con Carhartt Wip, che con Kaleidoscope presenterà un’istallazione del duo franco-danese OrtaMiklos. Il designer belga Glenn Martens, direttore creativo di Y/Project, presenta invece la nuova collezione uomo attraverso uno speciale fashion show, oggi alle 18 nel Chiostro Grande di Santa Maria Novella. Stamani dalle 9.30, al British Institute, tavola rotonda organizzata dal Department for International Trade – Consolato Generale Britannico di Milano.

Speakers di Burberry, Stella McCartney e Vivienne Westwood e gli stilisti Christopher Raeburn e Bav Tailor dimostreranno la cooperazione tra le aziende italiane e britanniche e l’impegno per una moda sostenibile ed etica. Loretta Caponi presenta il suo atelier rinnovato e il lancio della capsule “Robe de Chambre” dalle 10 alle 19 in via delle Belle Donne. Alla Stazione Leopolda, a 50 anni dallo sbarco sulla Luna, Moon Boot celebra i 50 anni del brand con uno speciale progetto-evento alle 20.30.

Olga Mugnaini