Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
24 mag 2022

Cascine: un piano per la sicurezza. Saranno utilizzati anche gli elicotteri

Il prefetto: "Organizzeremo alle Cascine, per tutto il mese di giugno, sistematici e periodici 'servizi ad alto impatto'"

24 mag 2022
Valerio Valenti, 63 anni, è stato nominato prefetto di Firenze lo scorso ottobre
Il prefetto di Firenze Valerio Valenti
Valerio Valenti, 63 anni, è stato nominato prefetto di Firenze lo scorso ottobre
Il prefetto di Firenze Valerio Valenti

Firenze, 24 maggio 2022 - Numerosi i temi affrontati oggi dal Comitato provinciale ordine e sicurezza pubblica riunito dal prefetto Valerio Valenti. Secondo quanto riportato dalla prefettura, con il sindaco Nardella, l'assessore Albanese del Comune di Firenze, i vertici delle forze dell'ordine e della Polizia locale è stato affrontato innanzitutto il tema della sicurezza al parco delle Cascine: l'intenzione condivisa è quella di ricalibrare l'attività delle forze di polizia e della polizia municipale mediante controlli diffusi che interesseranno soprattutto i punti con particolari criticità quali, ad esempio, le fermate della tramvia.

Già nei giorni scorsi il prefetto aveva disposto una intensificazione della sorveglianza, che nella sola giornata di ieri ha portato all'arresto di due uomini per spaccio e sequestro di stupefacenti e al ritrovamento, all'interno del parco, di un deposito di sostanze. Per fornire una risposta più efficace sarà garantito un controllo costante, secondo lo schema già utilizzato nella zona della stazione Santa Maria Novella, dove è di stanza una pattuglia tra piazza Indipendenza e via Palazzuolo.

"Nelle prossime ore - ha dichiarato il prefetto Valenti - organizzeremo alle Cascine, per tutto il mese di giugno, sistematici e periodici 'servizi ad alto impatto' che vedranno coinvolte le forze di polizia con l'ausilio del Reparto prevenzione crimine Toscana, del reparto Sio dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Queste squadre si avvarranno anche dell'utilizzo di elicotteri e della disponibilità dei gruppi speciali delle unità cinofile e ippomontate".

"Vogliamo esercitare - ha concluso il prefetto - una pressione continua sulle aree più sensibili al fenomeno dello spaccio, pur consapevoli che il rapporto tra domanda e offerta è fortemente condizionata dalla prima e che solo attraverso iniziative di riqualificazione urbana e di miglioramento dei servizi si può incidere più efficacemente di quanto possa essere fatto con l'attività di prevenzione e repressione delle forze di polizia che, ribadisco, sarà sempre più incisiva".

"A distanza di pochissimi giorni - ha dichiarato il sindaco Nardella - con il Cosp abbiamo dato una risposta tempestiva organizzando un'azione strutturata di prevenzione e di controllo con tutte le forze dell'ordine, inclusa la Polizia municipale. Mi auguro davvero che si possa replicare anche alle Cascine lo stesso successo che abbiamo ottenuto alla stazione nelle ultime settimane. Sono soddisfatto delle misure che si è deciso di adottare, ora vediamo quali saranno i risultati".

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?