Rudy Guede guarda il cielo e sorride dalla casa d'accoglienza del permesso premio (Ansa)
Rudy Guede guarda il cielo e sorride dalla casa d'accoglienza del permesso premio (Ansa)

Firenze, 18 dicembre 2016 - Sarà un'udienza probabilmente strettamente tecnica quella in programma martedì davanti alla Corte d'appello di Firenze che comincerà a esaminare l'istanza di revisione del processo a carico di Rudy Guede, condannato a 16 anni di reclusione per l' omicidio di Meredith Kercher. L'ivoriano, detenuto a Viterbo, sarà in aula.

Guede ha sempre ammesso la sua presenza nella casa del delitto (compiuto a Perugia la sera del primo novembre del 2007) negando però di essere responsabile della morte della studentessa inglese. L'istanza di revisione verrà trattata in camera di consiglio, cioè solo alla presenza delle parti interessate. È probabile che nell'udienza vengano tratte questioni procedurali relative all'eventuale acquisizione di documenti.

La decisione sulla richiesta di revisione del processo potrebbe invece slittare a gennaio. La revisione è stata chiesta dai legali dell'ivoriano per quello che ritengono un contrasto di giudicati con la sentenza che ha definitivamente assolto Raffaele Sollecito e Amanda Knox.