Stefano Baldini
Stefano Baldini

Firenze, 10 settembre 2019 - «L'unica città italiana dove si possono fare le Olimpiadi estive e che meriterebbe assolutamente di ospitarle è Roma». Stefano Baldini, maratoneta oro ad Atene 2004, smorza gli entusiasmi di fronte all'idea lanciata dal sindaco di Firenze, Dario Nardella, di una candidatura congiunta con Bologna per i Giochi del 2032: «Una proposta affascinante, ma conoscendo come si organizza un'Olimpiade, mi sembra una vera e propria suggestione e niente di più», sottolinea Baldini.

Parlando con l'Ansa, l'olimpionico reggiano ricorda che «stiamo parlando di un lavoro molto grande, che muove tantissime persone e non si limita certamente a dire quali sport possono essere ospitati nei vari luoghi». Anche perché, ricorda Baldini, «solo parlando di atletica, Firenze ha un impianto, il Ridolfi, che forse sarebbe adeguato come pista di allenamento e Bologna non ne ha nemmeno una».

Insomma, per Baldini «prima di rilasciare certe dichiarazioni, basterebbe prendere in mano il dossier di Roma 2024 per comprendere di quali dimensioni e problematiche logistiche stiamo discutendo». Si tratta, infatti, conclude Baldini, «di eventi più grandi di ciò che un sindaco può immaginare e primi cittadini di città comunque così importanti dovrebbero avere le competenze per capirlo».