Un'aula di tribunale (Foto d'archivio)
Un'aula di tribunale (Foto d'archivio)

Firenze, 15 marzo 2018 - Il tribunale di Firenze ha condannato a 3 anni e 4 mesi di reclusione l'imprenditore livornese Oberdan Chimenti, finito processo per truffa aggravata ai danni della Regione Toscana, con l'accusa di aver ricevuto illecitamente fondo strutturali europei per 1,5 milioni di euro per la costruzione di 'Blue Boat', un'imbarcazione a ridotto impatto ambientale, che però non sarebbe mai stata ultimata.

Condannato a 2 anni e mezzo Domenico Fresi Roglia, considerato il suo prestanome. Assolti gli altri quattro imputati. Secondo quanto accertato dalla finanza nel 2014 nel corso delle indagini che poi hanno portato al processo, il prototipo di imbarcazione, nonostante la dichiarazione di fine lavori, si trovava in stato di abbandono in un cantiere navale in Sardegna, e non in Toscana come previsto dalle norme che disciplinano l'utilizzo di fondi europei. Le imprese coinvolte sono risultate essere prive anche del necessario requisito della sede legale nel territorio regionale.