Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
17 mag 2022

Alloggi e residenze studenti, chiesti i fondi Pnrr per un nuovo studentato a Firenze

I nuovi edifici sorgerebbero nell’area della ex caserma Lupi di Toscana. Il sindaco Nardella: “Faremo di Firenze la vera capitale italiana dei talenti e di quell'area il quartiere più green del Paese”

17 mag 2022
GERMOGLI PH: 10 GENNAIO 2013 SCANDICCI EX CASERMA GONZAGA LUPI DI TOSCANA ABBANDONATA IN STATO DI DEGRADO
L'ex caserma Gonzaga 'Lupi di Toscana'
GERMOGLI PH: 10 GENNAIO 2013 SCANDICCI EX CASERMA GONZAGA LUPI DI TOSCANA ABBANDONATA IN STATO DI DEGRADO
L'ex caserma Gonzaga 'Lupi di Toscana'

Firenze, 17 maggio 2022 - Rispondere al fabbisogno di alloggi di oltre 20mila studenti universitari, di cui oltre 800 meritevoli ma senza mezzi, attraverso la realizzazione di nuovi studentati pubblici. E’ l’obiettivo della candidatura avanzata dal Comune di Firenze attraverso Casa spa al bando su fondi Pnrr per la costruzione di due nuovi edifici da 114 posti alloggio nell’area della ex caserma Lupi di Toscana

“Faremo di Firenze la vera capitale italiana dei talenti - ha detto il sindaco Dario Nardella - con un piano poderoso di attrazione di studenti italiani e internazionali. Uno dei punti di forza del nostro piano riguarda gli investimenti pubblici e privati per la realizzazione degli studentati. Dopo lo Student Hotel, lo studentato del Romito e i progetti della Manifattura Tabacchi e dell’area Belfiore, è la volta dei Lupi di Toscana: il quartiere più green e digitale d’Italia, che stiamo realizzando nel Quartiere 4 al confine con Scandicci, avrà una parte considerevole destinata agli studenti con l’obiettivo di dare vita a un’offerta per la fascia media di giovani che saranno sostenuti anche per i loro meriti e i loro talenti, grazie a un meccanismo di abbattimento dei canoni e a borse di studio. Questi studentati - ha proseguito il sindaco, - andranno quindi a coprire una domanda forte che già registriamo nella nostra città, in particolare per studenti italiani fuori sede ma anche per studenti europei. Prende corpo sempre di più questo nuovo quartiere che scommette sulla intergenerazionalità: un quartiere a misura di anziano, grazie anche alla vicinanza delle strutture sanitarie e assistenziali Don Gnocchi e Torregalli, ma anche un quartiere a misura di giovane. Sarà il quartiere più green, digitale e intergenerazionale del Paese”. 

Il progetto prevede la realizzazione di 55 camere singole, 19 camere doppie e 21 mini alloggi, con due aule studio, sale riunioni, sala gioco, locale fitness, sala video e musica ed emeroteca. Il 60% dei posti sarà destinato a studenti capaci e meritevoli. La candidatura ha avuto il via libera della giunta di Palazzo Vecchio su proposta del sindaco Dario Nardella e dell’assessore all’Urbanistica Cecilia Del Re. L’intervento riguarderà un’area di 2800 metri quadrati, di cui 1200 compresi nell’area dell’ex caserma e 1600 in area privata sulla quale è già stabilito il vincolo di esproprio per pubblica utilità. 

La spesa complessiva prevista è di 12,7 milioni di euro. Casa spa curerà la gestione delle aree per i successivi 25 anni, potendosi servire dell’Agenzia regionale per il Diritto allo studio universitario (Dsu) per l’assegnazione agli aventi diritto. Il Comune di Firenze cofinanzierà la realizzazione dell’intervento, coprendo con fondi propri la quota non scoperta dal cofinanziamento statale. 

Firenze ospita un totale di 53.722 studenti iscritti ai corsi di laurea (dati Miur), per i quali l’Azienda per il Diritto allo studio universitario della Toscana stima un fabbisogno complessivo di 20.474 posti alloggio e un fabbisogno di posti alloggio per studenti capaci e meritevoli privi di mezzi pari a 878 posti letto per l’anno accademico 2019-2020 e 654 posti letto per l’anno accademico 2020-2021.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?